Questo sito contribuisce alla audience de

Odermatt è davanti, ma sono in 5 nel giro di 19 centesimi. De Aliprandini? E' ancora in corsa

Foto di Redazione
Info foto

Getty Images

Sci Alpinopechino 2022

Odermatt è davanti, ma sono in 5 nel giro di 19 centesimi. De Aliprandini? E' ancora in corsa

Gigante olimpico: la 1^ manche, corsa tra neve e nebbia a Yanqing, vede il grande favorito sbagliare e poi rimediare da fuoriclasse. Brennsteiner, Faivre, Kristoffersen e Favrot incollati, l'azzurro di punta paga 49 centesimi. Cancellata la 2^ prova della discesa femminile.

Marco Odermatt davanti, e fin qui nessuna sorpresa visto il ruolino stagionale in gigante con quattro vittorie e un secondo posto in CdM, ma con cinque atleti in appena 19 centesimi, anche perchè il fenomeno svizzero sbaglia in alto e poi recupera da fenomeno per piazzare comunque il miglior tempo, in una prima manche tostissima nella nebbia e sotto la nevicata che ha colpito Yanqing.

Il gigante maschile dei Giochi Olimpici rimane comunque apertissimo e ci sarà da divertirsi nella 2^ manche, che scatterà alle ore 6.45 italiane, con Stefan Brennsteiner (che in Cina non ci sarebbe neppure andato, senza i due posti in contingente recuperati in extremis dall'Austria) secondo ad appena 4 centesimi, l'iridato Mathieu Faivre che si ritrova quando conta ed è terzo a 8 centesimi, ma pure Henrik Kristoffersen, distanziato di 12 centesimi e che nella manche decisiva correrà sulla tracciatura del suo allenatore Rottensteiner, e la sorpresa Thibaut Favrot, 5° a + 0”19.

Poi c'è lui, la grande speranza azzurra di medaglia che risponde al nome di Luca De Aliprandini: partito col 2 dopo Kristoffersen, il trentino non prova le sensazioni migliori, ma è comunque sesto a 49 centesimi. Certo, il distacco su una gara così corta (poco più di un minuto di manche) non è poco, ma in queste condizioni le rimonte sono più che possibili. Ne sa qualcosa anche Manuel Feller, 7° a + 0”74 e capace di tutto nella seconda, ma attenzione pure a Kranjec (+ 0”78) e Radamus (+ 0”86). Male Alexis Pinturault, 11° (davanti c'è Gino Caviezel a completare la top ten) con oltre un secondo di distacco e tra i delusi come Braathen (+ 1”27) e Zubcic, addirittura a 1”76.

Niente da fare per Tommaso Sala e Alex Vinatzer, scesi rispettivamente coi numeri 39 e 44, quando le condizioni sono diventate ancora più complicate: entrambi sono usciti a metà pista.

 

CLASSIFICA 1^ MANCHE GIGANTE MASCHILE PECHINO 2022

 

Marco Odermatt in 1'02”93

Stefan Brennsteiner + 0”04

Mathieu Faivre + 0”08

Henrik Kristoffersen + 0”12

Thibaut Favrot + 0”19

6° Luca De Aliprandini + 0”49

7° Manuel Feller + 0”74

Zan Kranjec + 0”78

9° River Radamus + 0”86

10° Gino Caviezel + 0”97

DNF Alex Vinatzer

DNF Tommaso Sala

 

CANCELLATA LA 2^ PROVA FEMMINILE

 

E' stata cancellata con ampio anticipo, considerate le difficilissime condizioni meteo a Yanqing, la seconda prova della discesa femminile. Domani, prima della gara di martedì, si disputerà un solo altro training, dopo che si era pensato ad una doppia prova nel giro di poche ore. In casa Italia si è così deciso di non fare una qualifica interna per assegnare gli altri due pettorali a disposizione, oltre a quelli di Sofia Goggia e Nadia Delago certe del posto, ma la scelta verrà fatta esclusivamente su base tecnica (dopo il training di lunedì).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
72
Consensi sui social