Questo sito contribuisce alla audience de

Lollobrigida nella storia, prima donna italiana a medaglia nello speed skating: "Vale come un oro"

Foto di Redazione
Info foto

GETTY IMAGES

Speed Skatingpechino 2022

Lollobrigida nella storia, prima donna italiana a medaglia nello speed skating: "Vale come un oro"

Le parole della romana, splendido argento nei 3000 mt alle spalle di una fuoriclasse straordinaria come Schouten: "Siamo uno sport di nicchia, ci alleniamo all'estero, ma tutto questo ti forgia nel carattere".

La prima donna nella storia dello speed skating italiano a conquistare una medaglia, tutt'altro che una sorpresa considerato il suo potenziale e la strepitosa stagione disputata. Francesca Lollobrigida ha aperto alla grande i Giochi Olimpici per l'Italia, con un secondo posto da favola nei 3000 mt, battuta solo dall'olandese Irene Schouten, alla quale ha resistito praticamente sino all'ultimo giro.

Per la camionessa romana, una medaglia che corona una carriera, ma attenzione perchè non è certo finita qui... “Vale come un oro – ha esclamato Francesca al microfono di Stefano Rizzato (Rai Sport) – Siamo uno sport di nicchia, dobbiamo sempre lavorare all'estero, ma tutto questo è servito a forgiare il carattere. Dentro questa medaglia c'è tutto, nel momento in cui ho tagliato il traguardo mi sono passati davanti mille momenti, dalla famiglia alla squadra intera, in un percorso che non è mai stato semplice. Sono orgogliosa di me stessa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
11
Consensi sui social

Si parla ancora di Speed Skating

Speed Skating

Speedskating: Francesca Lollobrigida vince la Coppa del Mondo della Mass Start

Massimo Brignolo, Lunedì 14 Marzo 2022
Pechino 2022

Grande Lollobrigida mette le mani sul Bronzo della Mass Start

Massimo Brignolo, Sabato 19 Febbraio 2022
Pechino 2022

Speedskating: l'olandese Thomas Krol è Oro nei 1000 metri

Massimo Brignolo, Venerdì 18 Febbraio 2022

Ultimi in Sport invernali

Voci azzurre dall'Atomic Day. Goggia pronta: Dopo la sfida più difficile ora penso a migliorarmi

Voci azzurre dall'Atomic Day. Goggia pronta: Dopo la sfida più difficile ora penso a migliorarmi

La bergamasca stella polare, assieme a Shiffrin e Kilde, dell'incontro con i media nel quartier generale di Altenmarkt. Confermata la preferenza di saltare l'opening di Soelden: Focus su Zermatt/Cervinia. Nadia Delago: Sofia un riferimento, ma in generale mi alleno con una squadra fortissima. Ecco il primo Vinatzer... redster: Penso anche al gigante e a crescere sotto ogni aspetto in slalom, di conseguenza arriveranno i risultati.