Questo sito contribuisce alla audience de

Combinata olimpica: Shiffrin getta via tutto, trionfa ancora Gisin e Brignone è di bronzo!

Combinata olimpica: Shiffrin getta via tutto, a
Info foto

Getty Images

Sci Alpinopechino 2022

Combinata olimpica: Shiffrin getta via tutto, trionfa ancora Gisin e Brignone è di bronzo!

Nello slalom succede di tutto, con la statunitense virtualmente al comando che esce dopo 10 porte. Le svizzere non sbagliano (per Michelle secondo oro dopo PyeongChang), con Holdener argento. Federica conquista un'altra medaglia dopo il gigante (prima italiana sul podio in questa disciplina) ed è la quarta per lo sci azzurro in questi Giochi.

La combinata dello psicodramma di Mikaela Shiffrin e di un bis storico per Michelle Gisin, che si prende il titolo olimpico di specialità come 4 anni fa a PyeongChang, e di nuovo dominando con una manche di slalom davvero splendida.

Arriva però anche la sedicesima medaglia azzurra a Pechino 2022, la quarta dello sci alpino e tutte in salsa femminile: Federica Brignone è di bronzo, decisamente distante da Gisin (1”85) ma con una manche tra i pali stretti solida e che basta per la terza piazza, alle spalle del duo rossocrociato visto che, a 1”05 dalla vincitrice, c'è Wendy Holdener d'argento, ancora una volta con una medaglia individuale senza riuscire a vincere e con tante lacrime da versare, dopo che la compagna di squadra l'ha scavalcata nettamente appena dopo la sua discesa, lei che era partita per undicesima poco dopo Brignone (ottava dopo la discesa, con 3 decimi di margine sulle due svizzere).

Per Brignone, che ha saputo superare anche le polemiche degli ultimi giorni, è la terza medaglia della carriera ai Giochi e la valdostana è pure la prima azzurra sul podio in questa disciplina in un evento olimpico.

Un dato clamoroso sulla Svizzera: 5 ori in queste Olimpiadi nello sci e con cinque atleti diversi, ovvero Gisin, Gut-Behrami, Suter, Feuz e Odermatt. Straordinari.

Abbiamo accennato in avvio dello psicodramma di Shiffrin: ebbene sì, la grande favorita per il titolo in questa combinata, a maggior ragione dopo il quinto tempo in discesa, a 56 centesimi da Scheyer e già davanti alle rivali che poi saliranno sul podio, esce clamorosamente dopo una decina di porte, entrando troppo veloce nella prima figura e finendo nella neve un'edizione olimpica maledetta (0 medaglie in 5 gare disputate), anche se teoricamente parteciperà al team event di sabato.

Incredibile ma vero, Mikaela è uscita sul tracciato disegnato dal suo tecnico Mike Day, proprio come accaduto nello slalom della scorsa settimana.

Ester Ledecka chiude quarta, a 8 decimi da Brignone e con 2”65 di distacco da Gisin (che le ha dato 3”64 in slalom), salvandosi comunque discretamente e precedendo Katharina Huber, quinta come prevedibile in rimonta davanti alle connazionali Scheyer e Siebenhofer, sesta e settima.

Fuori invece nello slalom per l'Italia, dopo Elena Curtoni in discesa, Marta Bassino e Nicol Delago che avevano fatto abbastanza bene nella prova veloce (13^ e 9^).

 

CLICCA QUI PER IL RISULTATO COMPLETO DELLA GARA

 

COMBINATA FEMMINILE – PECHINO 2022

 

Michelle Gisin in 2'25”67

Wendy Holdener + 1”05

Federica Brignone + 1”85

4° Ester Ledecka + 2”65

5° Katharina Huber + 3”13

6° Christine Scheyer + 3”58

7° Ramona Siebenhofer + 4”02

8° Laura Gauche + 4”37

9° Marusa Ferk Saioni + 4”45

10° Julia Pleshkova + 5”03

DNF2 Marta Bassino

DNF2 Nicol Delago

DNF1 Elena Curtoni

© RIPRODUZIONE RISERVATA
703
Consensi sui social

Più letti in Sport invernali

Johannes Boe, sei un mito! Il nono titolo mondiale è storia, due per ogni format di gara: E' stata tosta...

Johannes Boe, sei un mito! Il nono titolo mondiale è storia, due per ogni format di gara: E' stata tosta...

L'Individuale di Nove Mesto ha incoronato nuovamente l'asso norge, d'oro davanti al fratello Tarjei in una giornata speciale. Per l'Italia una 20 km durissima, peccato per i 3 errori finali di Hofer che avrebbe potuto giocarsi un gran bel risultato. Giacomel domani correrà la Single Mixed con Vittozzi.