Questo sito contribuisce alla audience de

Skicross: oro e argento Canada nella prova femminile

Skicross: oro e argento Canada nella prova femminile
Info foto

Getty Images

FreestyleSkicross - Sochi

Skicross: oro e argento Canada nella prova femminile

Marielle Thompson vince l'oro davanti alla connazionale Kelsey Serwa e alla svedese Anna Homlund. Quarto posto per la francese Ophelie David. Gara caratterizzata da molte sospensioni per nebbia e per le molte cadute.

Ieri era stata la Francia a festeggiare, facendo addirittura tripletta nella prova maschile. Oggi invece il podio se lo prende, anche se solo per due terzi, il Canada, che piazza Marielle Thompson davanti a tutte e Kelsey Serwa sul secondo gradino, mentre il bronzo è per la svedese Anna Holmlund. Per i transalpini invece la delusione di un quarto posto della mitica Ophelie David, che non riesce a coronare con l'oro Olimpico una carriera fatta di 51 podi - fra cui 25 vittorie - in Coppa del Mondo, sette Globi di fila fra 2004 e 2010, oltre alle medaglie conquistate ai Mondiali e agli X-Games.

Peggio è andata alle altre francesi, fra cui il bronzo di Vancouver Marion Josserand, già fuori nei turni precedenti: recrimina soprattutto Alizè Baron, rimasta fuori dopo gli ottavi di finale.La battaglia a sportellate con la russa Livinskaya andava a suo dire oltre i normali contatti tipici di questo sport, anche se in realtà le immagini hanno mostrato chiaramente come l'atleta di casa fosse nel pieno rispetto del regolamento. It's skicross baby! Grandi deluse di giornata anche le svizzere Katrin Mueller e Fanny Smith, rispettivamente seconda e terza della classifica di Coppa del Mondo capeggiata dalla neo-campionessa olimpica: ha motivo di rimpainti soprattutto la Smith, per un errore in semifinale che le è costato l'accesso alla big final.

La gara è stata caratterizzata da molte interruzioni: dapprima nella seeding run, a causa della nebbia, quindi nelle batterie per via di un paio di serie cadute che han costretto all'intervento i sanitari col toboga. Ad avere la peggio sono state la tedesca Anna Woerner e la cilena Stephanie Joffory, che hanno riportato infortuni al ginocchio. Brutta botta ma per fortuna senza conseguenze anche per la canadese Georgia Simmerling, che dopo l'iniziale stordimento si è rialzata ed è scesa regolarmente al traguardo, ricevendo il boato del pubblico al suo arrivo. Ricordiamo che la gara femminile era stata funestata lo scorso sabato dal drammatico incidente occorso in training alla russa Maria Kommissarova, che nell'impatto col terreno ha riportato la frattura di due vertebre che han costretto i medici a due interventi chirurgici per scongiurare il rischio paralisi. Attualmente la ventritreenne skier si trova ricoverata in un centro specializzato in Germania.

2
Consensi sui social