Questo sito contribuisce alla audience de

Gli azzurri dello skicross protagonisti in Svezia con Deromedis e Fantelli: il movimento cresce

Foto di Redazione
Info foto

Fisi del Trentino

Freestylecoppa del mondo skicross

Gli azzurri dello skicross protagonisti in Svezia con Deromedis e Fantelli: il movimento cresce

La tripla gara di Coppa del Mondo a Idre Fjall, che ospiterà anche l'evento iridato, ha visto Deromedis regalarsi un 4° posto da sogno, mentre Lucrezia Fantelli è sempre più continua in zona top ten.

Il movimento azzurro dello skicross cresce e sembra aver trovato dai giovani quelle risposte che cercava da tempo.

La conferma è arrivata dalla settimana di gare svedesi: sulle nevi di Idre Fjall, dove la Coppa del Mondo è ripartita dopo lo start di dicembre tra Arosa e Val Thorens, Lucrezia Fantelli si è confermata sui livelli ai quali ormai la padovana ci ha abituati. Manca solo il podio, con la prima gara di mercoledì scorso che l'ha vista concludere ottava, mentre nel week-end la miglior azzurra è uscita prima ai quarti di finale nella gara di sabato e poi di nuovo si è piazzata ottava domenica, giocandosi la small final nel giorno che ha visto Fanny Smith allungare ulteriormente in CdM, battendo la francese Alizee Baron che aveva festeggiato 24 ore prima.

A livello maschile, è arrivata la splendida sorpresa a firma Simone Deromedis: il ventenne trentino, tesserato per lo Sci club Anaune-Cles, mette in pista la miglior gara della sua carriera piazzandosi 4° nella gara di sabato, battuto nella finalissima solo dal canadese Reece Howden (che si ripeterà anche domenica), dallo svizzero Jonas Lenherr e dal tedesco Niklas Bachsleitner. Domenica, invece, il talento azzurro si è piazzato 13esimo, con Edoardo Zorzi 37° e Yannick Gunsch 43°.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
30
Consensi sui social