Questo sito contribuisce alla audience de

La prima top ten azzurra della Coppa del Mondo 2021/22? E' di Silvia Bertagna, sesta nel big air di Coira

Foto di Redazione
Info foto

sh@offen-blen.de / +49 176 237

Freestylecoppa del mondo big air

La prima top ten azzurra della Coppa del Mondo 2021/22? E' di Silvia Bertagna, sesta nel big air di Coira

In Svizzera vince la francese Ledeux, la veterana gardenese ottima all'esordio stagionale. Niente finale per Nakab, Welponer e Donaggio.

La prima top ten azzurra della stagione delle discipline invernali arriva subito, alla prima gara della stagione 2021/22.

La Coppa del Mondo di freeski big air, apertasi a Coira (o Chur, in lingua tedesca), nel Canton Grigioni, vede Silvia Bertagna regalarsi un bel 6° posto nella gara femminile, vinta con una seconda run di finale davvero strepitosa da parte di Tess Ledeux, in una prova decisa su due sole prove visto che il vento ha costretto a rinviare lo start di ben due ore.

La transalpina, con il punteggio di 95,25, ha beffato di due punti la svizzera Sarah Hoefflin, che aveva sognato il trionfo in casa dopo aver scavalcato parecchie rivali, a partire dalla canadese Elena Gaskell (91,00 nella prima run), alla fine terza davanti all'altra elvetica Giulia Tanno, alla norvegese Eie e appunto a Bertagna, quarta dopo la prima run e poi sesta con un buon 80,50 ottenuto nel secondo e ultimo tentativo.

La veterana gardenese aveva firmato il settimo punteggio in qualificazione (vinta dalla russa Tatalina, poi alla fine solo 7^), approdando alla finale a 8 alla quale invece non è riuscita ad accedere Elisa Nakab. Niente ultimo atto a livello maschile (con 10 accessi) neppure per Ralph Welponer e Leonardo Donaggio, i due rappresentanti azzurri in una gara vinta dall'austriaco Matej Svancer, capace di migliorarsi ulteriormente nella 2^ run per risorpassare il canadese Teal Harle (strepitoso 98,00, ma non è bastato contro il 99,00 del rivale), secondo davanti al norvegese Ruud.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
25
Consensi sui social

Ultimi in Sport invernali