Questo sito contribuisce alla audience de

A marzo torna Dolomiti Ski Jazz in Val di Fiemme e Val di Fassa

A marzo torna Dolomiti Ski Jazz in Val di Fiemme e Val di Fassa
Info foto

pg visitfiemme.it,Gaia Panozzo

TrentinoDOLOMITI SKI JAZZ

A marzo torna Dolomiti Ski Jazz in Val di Fiemme e Val di Fassa

Dal 3 al 12 marzo, la Val di Fiemme e la Val di Fassa ospiteranno la 25esima edizione dei concerti del Dolomiti Ski Jazz, diretto da Enrico Tommasini. Ritmi caldi come quelli del jazz ma anche del blues, della musica funk e latina creeranno contrasti da brivido con lo scenario imbiancato delle Dolomiti.

Da sempre un eccitante connubio tra natura e musica all’aria aperta, il Dolomiti Ski Jazz quest’anno presenterà una formula ampliata nelle location montane e soprattutto nel numero degli spettacoli: 25 appuntamenti, uno per ogni anno del festival.
Agli artisti principali del programma saranno riservate le serate nei teatri, dove si ascolteranno nomi di punta del jazz italiano come Fabrizio Bosso, Stefano Cantini e Francesco Maccianti e un monumento del jazz afroamericano come Bobby Watson.
Sciatori, snowboarder e amanti delle camminate fra panorami innevati potranno partecipare ai concerti diurni e suggestivi sulle piste da sci, tutti ad ingresso gratuito.
Partendo dalla terrazza dell’Hotel Bellavista (Pecol di Canazei) si passerà allo Chalet Caserina (Pampeago), da lì al Ciampedie (Vigo di Fassa) fino all’avvolgente “anfiteatro di neve” che circonda il Rifugio Fuciade (Passo San Pellegrino). Toccherà poi alla Baita Rodella 2222 (Passo Sella), punto più alto toccato dal festival. Si continuerà allo Chalet 44 Alpine Lounge (Bellamonte) e al Rifugio Zischgalm (Ski Center Latemar). La “Pista del Jazz” passerà poi per lo Chalet Valbona (Alpe Lusia) e continuerà al Rifugio Ciampolin (Pecol Canazei), per concludersi domenica 12 marzo con due appuntamenti in montagna alla Baita Tonda (Alpe Cermis) e alla Baita Paradiso (Passo San Pellegrino).
I concerti si terranno durante l’ora di pranzo nei rifugi e nei ristoranti lungo le piste, con i maestosi paesaggi dolomitici a fare da scenografia.

Photo Credit: pg visitfiemme.it, Orlerimages

 

Per dare la possibilità agli ospiti della Val di Fiemme e della Val di Fassa di partecipare agli appuntamenti in programma, molti gruppi terranno due concerti in differenti zone.
The Hi-Stakes, Accordi Disaccordi, Kicca, Float Music, Venice Ska-J, Dario Defrancesco, Marco Furio Forieri, sono solo alcuni delle voci jazz, soul, blues vintage, funk che si esibiranno sulle piste da sci.
Gli appuntamenti serali in teatro riguarderanno, invece, solo concerti jazz. Sabato 4 marzo, al Teatro Comunale di Predazzo, ci sarà il quartetto guidato dal sassofonista di Follonica Stefano “Cocco” Cantini e dal pianista fiorentino Francesco Maccianti. Mercoledì 8 marzo a Castello di Fiemme. nella Sala Polifunzionale. il mitico sassofonista americano Bobby Watson festeggerà con il suo quartetto il 70° compleanno.
Nella Sala del Consesso del Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme, a Cavalese, venerdì 10 marzo si esibirà poi il Trio della cantante-pianista Champion Fulton con un ospite speciale: il sassofonista Joel Frahm.
A chiudere in bellezza, sabato 11 marzo, nell’auditorium del Palafiemme di Cavalese, sarà il quartetto del trombettista torinese Fabrizio Bosso, con il suo omaggio alla musica di Steve Wonder.
Novità assoluta di questa venticinquesima edizione è l’ingresso in “squadra” del Comune di Cembra che ospiterà nel Nuovo Teatro il concerto della band di Kicca, venerdì 3 marzo alle 21.
Altra novità della 25esima edizione del Dolomiti Ski Jazz è la street parade della Bandastorta Special Edition che il pomeriggio del 7 attraverserà Cavalese. La marching band Revensch animerà le vie del centro l’8 a Moena e il 9 a Tesero. Immancabili poi le jam session, con il loro jazz “a piede libero” in un contesto di ascolto socievole e informale: al Club La Grenz di Moena (il 7 e il 9 marzo).
Altri appuntamenti da non perdere sono quelli in orario après-ski. Al rientro dalle piste si potrà partecipare a frizzanti happening con Darius & Friends, il 5 marzo alle 16 al Bar International di Canazei, con Venice Ska-J presso il Ristorante Dolomites Geyser di Pozza di Fassa e la sera del 6 marzo al Birrificio Rampeèr di Campitello con la band Accordi Disaccordi.

Tutti i concerti sono gratuiti ad eccezione di quelli nei teatri che hanno un costo di 15 euro a persona, 10 euro il biglietto ridotto (giovani 12-25 anni e over 65). I bambini fino a 12 anni non pagano. È possibile anche acquistare l’abbonamento Fidelity Card al costo di 50 euro che consente l’ingresso a tutti i concerti nei teatri.

Photo Credit: www.visitfiemme.it, Gaia Panozzo

COMPRENSORI VAL DI FIEMME

Il comprensorio sciistico Val di Fiemme - Obereggen è tra i più ricercati dagli appassionati della neve. Questa stagione invernale sono tante le novità e le esperienze da provare.

Lo Ski Center Latemar, la ski area più estesa del comprensorio, presenta come novità la pista blu Campanil 2 complementare alla rinnovata seggiovia Campanil, esaposto ad agganciamento automatico di ultima generazione con sedute imbottite che ha sostituito nel corso dell’estate la storica triposto ad agganciamento fisso, garantendo così maggior comfort e soprattutto maggiore portata oraria a dispetto di minor consumo di energia.
Il secondo nuovo tracciato dello Ski Center Latemar è invece la Zanggen II, “muro” di 700 metri di lunghezza per 160 di dislivello con pendenza media superiore al 30% e punte massime al 44% servito dalla seggiovia ReiterJoch: il terreno ideale anche per consentire ai giovani agonisti di affrontare allenamenti di alta qualità.
All’arrivo della seggiovia Tresca, sul territorio comunale di Predazzo, ha aperto invece il nuovo ristorante panoramico In.Treska,  a 2200 metri di quota.
Tra le attività proposte ci sono lo sci in notturna sulla Obereggen, la pista da slittino lunga 2,5 km, a sua volta illuminato per godere appieno del divertimento nelle ore serali (martedì e venerdì dalle 19 alle 22) al pari del vicino Snowpark. Sono nel complesso quattro le piste di slittino della Ski Area, elenco che comprende anche la Absam, in località Laner ad Obereggen, la pista Gardoné a Predazzo e la pista slittini d Pampeago.
Le famiglie con bambini possono invece divertirsi tra paraboliche e curve mozzafiato con l’Alpine Coaster Gardoné, a pochi passi dalla stazione di monte della cabinovia che sale da Predazzo, aperto tutti i giorni dalle 12 alle 16.30

Photo Credit: pg visitfiemme.it, Gaia Panozzo

 

All’Alpe Cermis, famosa per la Olimpia 3 del Tour de Ski, c’è un nuovo percorso che collega il Villaggio Cermis, attiguo alla zona d’arrivo della cabinovia, alla vetta del Paion: Orizzonti Dolomitici è il nome del tracciato di 1,3 chilometri affrontabile a piedi, con le ciaspole o con gli sci da alpinismo (ma in questo caso solo in salita) che fiancheggiando la pista Lagorai risale per 210 metri di dislivello fino al Rifugio Paion. Un’opportunità in più per vivere fino in fondo l’esperienza sulla neve all’Alpe Cermis, meta apprezzata anche dai più piccoli che possono divertirsi a Cermislandia, il parco giochi invernale che a Doss dei Laresi propone attrazioni da gustare inclusi una pista da slittino e da gommoni, con la possibilità di sfruttare anche l’animazione studiata dal qualificato staff che gestisce l’asilo interno.

Photo Credit: pg visitfiemme.it, Mattia Rizzi

 

La ski area Bellamonte-Lusia è la stazione ideale per chi vuole vivere la neve da ogni punto di vista grazie al Morea Snow Park dedicato agli snowboarder e ai freeskier con oltre 900 metri di dumps, kick e box ideali per affinare e mettere alla prova le rispettive abilità.
Chi preferisce non sciare può percorrere il sentiero naturalistico che dalla località La Morea conduce a Malga Bocche, un tragitto di 4,5 chilometri su percorso battuto che si snoda prevalentemente in piano e disponibile per chi ama il nordic walking, lo sci di fondo o le ciaspole.
La stazione presenta tante proposte anche per le famiglie. I bambini possono svagarsi con il Baby Club La Tana degli Gnomi pronta ad ospitare gli amanti della neve dai 18 mesi in su, un luogo magico dove piccoli amici possono divertirsi e raccontarsi, cucinare e partecipare a originali laboratori creativi. Il Laricino Free Baby Park a Bellamonte consente inoltre ai più piccoli di approcciarsi, liberamente ed in piena sicurezza, allo sci per seminare ancor più la passione per la neve.

Photo Credit: F. Modica

 

L’Altopiano di Passo Lavazé e il Passo Oclini sono le skiaree ricercate per chi desidera praticare non solo sci alpino, ma anche sci di fondo. A Lavazè ci sono oltre 80 chilometri di piste battute per lo sci di fondo, i sentieri per le ciaspole ed il nordic walking, lo snowpark Greta & Gummer che invita i più piccoli al divertimento su giochi, gonfiabili, pista da gommoni e da bob e la possibilità di giocare sulla neve per intere giornate. Per completare la variegata proposta dedicata ai bimbi e ai ragazzi, Lavazé propone una novità: la pista per MiniQuad elettrici (6-16 anni di età).

Infine Passo Rolle è la meta preferita per chi, oltre allo sci, ama anche passeggiare con le ciaspole o praticare il nordic walking: imperdibile è il percorso che collega Malga Venegia, Malga Venegiota e Baita Segantini, lungo l’alta valle del torrente Travignolo che si addentra alla base delle Pale di San Martino. Passo Rolle propone anche un anello per lo sci di fondo e il Rolle Railz Park, snow-park con 12 Rail e 4 jump.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
923
Consensi sui social

Approfondimenti

Ski Center Latemar
Informazioni turistiche

Ski Center Latemar

Predazzo, Obereggen, Pampeago
Cavalese Cermis
Informazioni turistiche

Cavalese Cermis

Cavalese
Alpe Lusia
Informazioni turistiche

Alpe Lusia

Moena

Ultimi in Regioni

Pila Bikeland, il 22 giugno inizia la stagione estiva

Pila Bikeland, il 22 giugno inizia la stagione estiva

Dal 22 giugno all’8 settembre Pila si tinge di verde. Sarà un’estate ricca di eventi e attività dedicati in particolar modo al mondo bike. Tra il Bike Park, con una ventina di tracciati percorribili, le piste dedicate al freeride e quelle di downhill, Pila è un vero paradiso per gli amanti delle due ruote.