Mercoledì 22 Novembre, 0:16
Utenti online: 1026
Vacanze in armonia con l'ambiente e la natura
Andrea Ferretti
Andrea Ferretti
Giornalista, Freerider

Masi dell'Alto Adige, un soggiorno ecologico immersi nella neve e nella tradizione

Maso Mudlerhof, Val di Casies

Uscire dalla porta di casa e trovarsi in un luogo magico immerso nella neve e vicino alle piste da sci è il sogno di ogni sciatore. Se a questo uniamo la possibilità di sperimentare il meglio della tradizione e della genuinità valligiana in un contesto eco-friendly a stretto contatto con la natura, otteniamo l’atmosfera che si respira in molti dei masi dell'Alto Adige-Südtirol.

I Masi sono abitazioni contadine, fattorie di montagna predisposte all'accoglienza di turisti dove la tradizione sopravvive e in cui si sperimenta un tipo di vita improntato al benessere, lontano dalla frenesia cittadina e dedito al rispetto dell'ambiente.

Al maso Hof Zerund a Castelrotto, ad esempio, l’impianto di riscaldamento funziona con i trucioli di legno che altrimenti andrebbero sprecati. La struttura risale all’anno 1502 e tra le sue antiche mura si respira un’atmosfera d’altri tempi, il tutto nella cornice di un luogo suggestivo come Castelrotto, nei pressi dell’Alpe di Siusi, base ideale per raggiungere la cabinovia di Siusi-Alpe di Siusi e a breve distanza dalle notissime Val Gardena e Sella-Ronda. Nelle vicinanze si trovano inoltre innumerevoli piste da fondo, sia per principianti che per esperti, e il padrone di casa organizza gite giornaliere alla scoperta dei dintorni. A completare il quadro si aggiungono alcune piste per slitta, come la Bullaccia e la Zallinger.

Il maso Unterschweig, in Val d’Ultimo, si trova invece a 1700 metri di quota e guarda direttamente sulle alte cime innevate. La struttura è costruita secondo la tradizione: in legno massiccio e con tetto in scandole.  Il maso utilizza un impianto fotovoltaico per produrre buona parte dell’energia necessaria al suo funzionamento e ospita al suo interno un vero e proprio caseificio, in cui i gestori preparano formaggio di montagna, formaggio alle erbe, formaggio al pepe, formaggi a pasta molle, burro e yogurt.
Agli ospiti è offerta la possibilità di prendere parte alla vita del maso, prendendosi cura degli animali che lo popolano, oltre che di provare i prodotti artigianali creati secondo tradizione:  latte, formaggio, uova, speck e molto altro.

A pochi passi da qui è possibile praticare ogni genere di attività: sciare nel vicino comprensorio sciistico “Schwemmalm”, fare sci di fondo, pattinare sul ghiaccio nella valle o andare con lo slittino, fare escursioni con le racchette da neve o scialpinismo a tutti i livelli: da alcune tratte poco impegnative che partono direttamente dal maso, al tour delle malghe o alle scalate a 3000 metri.

Anche nel maso Rameishof  a Malles, la corrente elettrica viene prodotta tramite un impianto fotovoltaico: l'acqua viene riscaldata con l'aiuto di collettori solari e l'energia restante proviene dall'impianto di riscaldamento a pallet. L’energia pulita alimenta anche la sauna e il bagno di vapore, che regalano agli ospiti momenti di benessere e relax. Il maso è situato in una posizione privilegiata su un altopiano soleggiato a 1740 metri di altitudine e con una splendida vista sull’Alta Val Venosta , che è perfetto per catturare i raggi del sole e  produrre energia. Vero paradiso incontaminato per chi desidera riconciliarsi con il silenzio della natura, il maso vanta una produzione di prodotti tipici della zona come latte, diversi tipi di yogurt, uova, marmellata, speck, burro e formaggio della malga.
La struttura si trova a soli 200 metri di distanza dall'area sciistica ed escursionistica Watles e a soli 3 km dal centro sci di fondo di Slingia.

In Val di Casies si trova poi un altro gioiello per eco-vacanze in montagna, sia estive che invernali, il maso Mudlerhof dove il rispetto per l’ambiente è assicurato da un impianto di biogas capace di ridurre le emissioni di anidride carbonica e di utilizzare il materiale derivante dagli scarti della fattoria per produrre energia. Il maso insomma “si alimenta di se stesso” ed è un perfetto esempio di produzione di energia pulita.
Per vivere a 360 gradi la vita del maso, si può andare con i gestori a mungere le mucche, a dar da mangiare agli animali e a fare un giro sul trattore. Si può anche osservare come si fanno burro, formaggio e pane. Una curiosa particolarità è che ad ogni appartamento è assegnata una gallina, il cui uovo giornaliero è di proprietà degli ospiti che lo occupano. Anche l’acqua è pura e di sorgente, e alimenta inoltre il percorso Kneipp (un particolare trattamento rigenerante basato sull’esposizione a acqua e vapore a diverse temperature). Nelle vicinanze si trovano poi una pista per slittini, un’anello di fondo lungo ben 42 chilometri e diversi comprensori sciistici raggiungibili con le navette ski-bus che vi fanno la spola.