Questo sito contribuisce alla audience de

Federfuni: ecco le linee guida per l’uso degli impianti nella stagione estiva

Dolomiti Superski, si lavora per l’apertura estiva di 100 impianti di risalita
Turismo

Federfuni: ecco le linee guida per l’uso degli impianti nella stagione estiva

È stato sottoscritto un accordo tra Federfuni Italia e CGIL Lombardia al fine di presentare alle Regioni, che non hanno ancora stabilito le linee guida per il settore degli impianti di trasporto funiviario, due protocolli inerenti le operazioni di manutenzione e l’Esercizio al Pubblico degli impianti di risalita nella prossima stagione estiva.

Il Vice Presidente e Responsabile dell’area Lombardia di Federfuni Italia Arnaldo Soncelli e Il Delegato Sindacale della CGIL Giorgio Nana hanno sottoscritto un accordo funzionale alla riapertura nel periodo estivo degli impianti di risalita ed un accordo per garantire la sicurezza dei lavoratori nelle operazioni di manutenzione nel periodo emergenziale caratterizzato dal Covid-19.

Tale accordo è stato inviato all’Assessorato allo Sport e Giovani della Regione Lombardia ed altri Uffici Regionali competenti affinché le possano valutare  positivamente, così da essere inseriti nelle linee guida regionali, che per il sistema funiviario sono ancora da definire,  per i settori che saranno aperti a seguito dell’emanazione del Decreto Legge del 16.05.2020 e del DPCM del 17.05.2020.

Protocollo Sanitario
Il presente protocollo riguarda le procedure a cui deve sottostare l’utenza per usufruire dei servizi degli impianti a fune nel pieno rispetto delle misure di prevenzione di contagio del virus COVID-19.

L’esercizio è suddiviso in due fasi distinte

  • Attività propedeutiche all’accesso all’impianto (Biglietteria)
  • Utilizzo impianto (compresi casi particolare di trasporto)

Acquisto titolo viaggio

  • Il personale operante in biglietteria, essendo a contatto con il pubblico dovrà essere munito di guanti e mascherina, i guanti andranno sostituiti dopo ogni pausa/turno/intervallo/utilizzo wc. L’area di lavoro dovrà essere il più possibile confinata dal pubblico.
  • L’accesso al luogo di lavoro dovrà avvenire con le stesse prescrizioni imposte per le operazioni di manutenzione;
  • La società dovrà predisporre dell’adeguata cartellonistica riguardo il rispetto del distanziamento in fila, l’obbligo di un solo componente a nucleo per l’acquisto dei biglietti;
  • In caso di accesso alla biglietteria interna sarà possibile l’accesso di una sola persona per volta, varcata la porta sarà messo a disposizione apposito gel per la pulizia delle mani;
  • In caso di biglietteria con accesso solo esterno dovrà essere predisposta apposita maschera in plexiglas a protezione dell’utente/operatore;
  • L’utilizzo del POS è subordinato al lavaggio delle mani con apposito gel, il lavaggio dovrà essere eseguito anche da chi indossa i guanti protettivi, sarà cura dell’operatore igienizzare la tastiera del POS con apposito prodotto;
  • Si consiglia, in alternativa, di voler ritagliare apposito riquadro per la tastiera del POS su un  foglio di plexiglas oppure di dotarsi di POS a doppia tastiera;
  • Si consiglia l’installazione, ove possibile, di apposita bussola a manovra interna per lo scambio biglietti/contante;

Utilizzo impianti

  • Non è consentito l’utilizzo degli impianti alle persone con temperatura corporea superiore a 37,5 °C
  • Gli impianti a veicoli aperti non subiscono alcuna penalizzazione alla portata estiva (fare riferimento ai regolamenti di esercizio), l’utilizzo della mascherina è facoltativo in basealle disposizioni vigenti per le persone che non siano soggette al distanziamento interpersonale; detto ultimo aspetto afferisce alla responsabilità individuale.
  • Gli impianti a veicoli chiusi subiscono una riduzione di portata a 2/3 di quella nominale a condizione che sia imposto l’uso della mascherina indossata e che la stessa rimanga indossata per tutta la durata del trasporto ad esclusione dei casi previsti dalla normativa vigente che afferiscono alle responsabilità individuali e si prescrive l’obbligo di tenere i finestrini dei veicoli aperti in maniera da garantire il ricircolo dell’aria; (le limitazioni di portata potranno non venire rispettate in caso di situazioni contingenti come l’obbligo di svuotamento di comprensori in vista del peggioramento del tempo o situazioni di emergenza);
  • Nel caso in cui l’operatore debba aiutare/accompagnare gli utenti nelle fasi di salita e discesa, dovrà indossare mascherine del tipo FFP2 con filtro oppure FFP3 che garantiscano la protezione dell’operatore stesso.
  • Gli operatori a servizio dell’impianto dovranno indossare i guanti in lattice, ogni qualvolta si interviene in aiuto di un utente e/o vi è un contatto anche accidentale con lo stesso sarà obbligo di igienizzare i guanti con apposito gel oppure sostituire i guanti.
  • Durante le eventuali operazioni di soccorso in linea dovranno essere disponibili agli operatori delle mascherina da far indossare agli utenti da soccorrere, tale disponibilità sarà garantita dalle società esercenti;
  • I veicoli andranno igienizzati al termine di ogni servizio, giornaliero o infragiornaliero, mediante spruzzatore e apposito prodotto igienizzante;
  • All’ingresso di ogni impianto sarà disponibile un gel igienizzante per le mani da far utilizzare agli utenti prima dell’imbarco;
  • Sarà cura della società predisporre un’adeguata area di accesso alle stazioni che garantisca il distanziamento di almeno 1 metro tra le persone ad eccezione delle persone, che in base alle disposizioni vigenti, non siano soggette al distanziamento interpersonale; detto ultimo aspetto afferisce alla responsabilità individuale;
  • Sarà cura delle società esercenti installare cartellonistica relativa al rispetto delle distanze in coda e dei comportamenti da tenere;
  • I servizi igienici ad uso pubblico dovranno venire sanificati con una maggior frequenza con l’obbligo di sanificare anche le maniglie ed i maniglioni presenti e con la prescrizioni di evitare assembramenti in fila e negli ambienti comuni;

 Condizioni particolari

  • Le normali operazioni di carico e scarico delle biciclette/bob sono eseguite dal personale operante, si prescrive l’obbligo dei guanti personali per l’esecuzione di suddette operazioni;
  • La bicicletta dovrà essere lasciata in apposito spazio dall’utente e l’operatore dovrà prendere il mezzo solamente quando l’utente sarà ad una distanza di almeno 2 metri dalla bici;
  • Le biciclette a noleggio da parte della società dovranno essere igienizzate tra un noleggio e l’altro e pulite con idoneo fucile ad acqua (pulivapor);
  • Tutti le biciclette a noleggio utilizzare ed i fun-bob dovranno essere igienizzati giornalmente;Non sarà possibile usufruire degli spogliatoi e delle docce se disponibili;

Materiali utilizzabili

  • Mascherine: per ora non c’è un obbligo specifico sulla tipologia di mascherina da utilizzare, è possibile utilizzare la mascherina chirurgica oppure quella FFP2 lavabile;
  • Igienizzanti: si consiglia l’utilizzo di liquidi a base alcolica o a base di candeggina, si ricorda che 0,25 di varechina + 1 lt di acqua = AMUCHINA, si consiglia di utilizzare soluzioni senza bisogno di risciacquo e si rammenta che prodotti a base alcolica o di ammoniaca hanno odore consistente pertanto è sconsigliabile lavare mascherine o guanti subito prima di utilizzarli.
  • Igienizzanti per apparecchiature elettriche: è possibile utilizzare salviettine umide disinfettanti oppure salviettine imbevuto della soluzione del punto precedente, per apparecchiature come computer o simili è consigliato utilizzare soluzioni spray;Guanti: è possibile utilizzare guanti da lavoro oppure guanti in lattice.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
227
Consensi sui social