Mercoledì 19 Dicembre, 6:26
Utenti online: 413
Alessandro Genuzio
Alessandro Genuzio

Vandali in azione sugli impianti del Passo Rolle: tranciati cavi di alcune seggiovie

Vandali in azione sugli impianti del Passo Rolle: tranciati cavi di alcune seggiovie

Vandali in azione sugli impianti di risalita del Passo Rolle in Trentino. In questi giorni ben due seggiovie sono state vittime di azioni di sabotaggio, si tratta della seggiovia Ferrari e della seggiovia Paradiso.

Se il danno causato alla seggiovia Paradiso, impianto che comunque non sarebbe stato attivato in occasione dell'apertura stagionale di sabato prossimo, è da considerarsi più un tentativo dato che il cavo presenta "solo" dei segni di manipolazione, ben più grave è la situazione della Ferrari che invece ha subito un taglio netto della fune.

Stando alle prime indagini dei Carabinieri, il danno causato alla Ferrari sarebbe stato effettuato da una "mano esperta", come conferma il presidente della società Giacobbe Zortea, "Sono stati usati strumenti che non tutti hanno a casa, una mola a disco a batteria non è così comune. Quindi avere l'attrezzatura, saperla usare e sapere che tagliare un trefolo non mette a rischio la tua persona e nemmeno la gente che sale ma bloccare l'impianto non è da tutti”.

“Stiamo lavorando a pieno ritmo – ha proseguito Zorteaper cercare di arrivare a far ripartire l'impianto. Abbiamo due alternative: sostituire l'intera fune oppure sostituirne una parte, quella danneggiata. Gli ingegneri stanno correndo come dei fulmini e si stanno interfacciando con la Provincia per capire se è possibile cambiare solo un trefolo”.

"Capire se cambiare un'intera fune oppure solo un trefolo, ovviamente, cambia sia i tempi che il costo dell'intervento. “Nella peggiore delle ipotesi – spiega Zortea costerebbe sui centomila euro avere una fune di circa 2 chilometri. Ma accanto a questo c'è il costo del lavoro e dei tanti operai impegnati”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA