Dynastar Speed 763

AllRoundLIVELLO 6/7

Dynastar Speed 763

Versione 2023 2024
sci dynastar Speed 763

Cosa dice l'azienda

La sua struttura è ripresa dallo Speedzone 12 e non ha nulla da invidiare al pluripremiato sci ispirato al mondo delle gare. Una struttura che dà prova di grande performance anche sulle nevi più compatte e che offre agli amanti del carving quel mix ideale di stabilità, maneggevolezza e facilità d'uso.Un'autentica garanzia.

Carica sulle lamine per sentire l'energia. Lo sci Dynastar SPEED 763 unisce un'aderenza potente e una sciata fluida per un carving ispirato alla competizione. La trasmissione di potenza sull'intera lunghezza del nostro design V-Tech e l'assorbimento delle vibrazioni del nostro Hybrid Core vi consentono di concentrarvi appieno sulla vostra traiettoria. Affrontate il pendio più diretto curva dopo curva.

Capacita: ESPERTO (L5), LIVELLO 6/7

misure disponibili: 158,166,174,182

posizione di marcia: No

Raggio: 15m @ 174

Sidecut:124/75/109 @ 174

Peso:3900g g

Bindings:nx12 o spx 12 Konect

Tecnologie:

V-tech, Tip rocker, Hybrid Core

Hybrid poplar bi directional Pu
Sandwich full sidewall

Il risultato del test NeveItalia

  • Rispondenza profilo
    SI al 73 %
  • Stabilità
  • Comfort
  • Maneggevolezza
  • Conduzione
  • Impulso
  • Curve strette
  • Curve medie
  • Curve ampie
  • Presa di spigolo
Video - le opinioni a caldo del NeveItalia Test Team

Il Dynastar Speed 763 è una delle proposte in campo allround della casa francese, lanciato nella stagione 2021/22 e confermato per la prossima.
E’ un prodotto molto semplice, con una struttura leggera (Valeria Poncet e Isabel Anghilante) seppur solida (Alessandro Carli), maneggevole (Giordano Magri) e che ti dà “stabilità e sicurezza in conduzione” spiega Gianluca Branciaroli al termine del test.
E’ pensato per chi “ama sciare tutto il giorno fino alla chiusura degli impianti” scrive Giordano Magri, ed è indicato agli sciatori di livello 5 che ricercano uno sci non troppo impegnativo, da usare tutto il giorno (Federico Palmero).
E’ un prodotto polivalente, che predilige l’arco medio-stretto ma solamente per una questione di struttura: allargano il raggio e “la velocità lo sci tende ad essere meno preciso e stabile” spiega Federico Palmero, mentre Giordano Mari è più tranchant: “non è adatto alle alte velocità”.
E’ dotato di una buona maneggevolezza e conduzione, il che regala buon comfort di gestione su nevi non troppo dure (Valeria Poncet), ma non c’è tanta reattività e l’impulso è carente. Tuttavia per la tipologia di sciatore a cui si rivolge l’attrezzo, un livello 5 che vuole sciare tutto il giorno, quanto rilevato non è un difetto ma un modo di assecondare una determinata sciata, non ancora pronta alla perfetta conduzione e che necessita, soprattutto, di uno sci semplice e maneggevole.

Foto e opinioni di chi l'ha provato

“stabilità e...”

Gianluca Branciaroli

Gianluca Branciaroli Allenatore II di Sci Alpino

“maneggevole e...”

Federico Palmero

Federico Palmero Allenatore di III° Livello Sci

“uno sci leggero e...”

Valeria Poncet

Valeria Poncet Allenatore di III Livello

“leggero e maneggevole,...”

Giordano Magri

Giordano Magri Istruttore Nazionale di Sci Alpino

“struttura solida”

Alessandro Carli

Alessandro Carli Testatore Neveitalia

“uno sci leggero e...”

Isabel Anghilante

Isabel Anghilante Allenatore di II° Livello Sci

Tutti i tester
Gianluca Branciaroli Gianluca Branciaroli Allenatore II di Sci Alpino
Federico Palmero Federico Palmero Allenatore di III° Livello Sci
Valeria Poncet Valeria Poncet Allenatore di III Livello
Giordano Magri Giordano Magri Istruttore Nazionale di Sci Alpino
Alessandro Carli Alessandro Carli Testatore Neveitalia
Isabel Anghilante Isabel Anghilante Allenatore di II° Livello Sci