Questo sito contribuisce alla audience de

Nordica Dobermann Spitfire 76 Pro

allroundtopLIVELLO 6/7AllMountain Pista

Nordica Dobermann Spitfire 76 Pro

2020 Versione 2022
sci nordica Dobermann Spitfire 76 Pro

Cosa dice l'azienda

Lo Spitfire 76 Pro è per tutti gli sciatori esperti che cercano uno sci da carving più versatile e tollerante. La punta e la coda più ampie e la sciancratura di 76mm rendono gli sci estremamente facili da girare su piste battute e con neve più morbida. La costruzione a sandwich Race Bridge (RB) garantisce una sciata stabile e agile grazie alla combinazione di rinforzi in legno, metallo e carbonio. Ispirato alla Coppa del Mondo, ma progettato per il divertimento di tutti i giorni, così da farti divertire sempre su qualsiasi terreno. Se stai cercando il massimo divertimento senza troppi sforzi, lo Spitfire76 RB è il tuo sci.

Capacita: ESPERTO (L5), LIVELLO 6/7

misure disponibili: 156,162,168,174,180

posizione di marcia: No

Raggio: 15m @ 168

Sidecut:126/76/104 @ 168

Bindings:Xcell 12 FDT

Tecnologie:

Sistema: FDT Recoil Power Plate
Costruzione: Energy 2 TI
Attacco: Xcell 12 FDT
Anima: Legno

Il risultato del test NeveItalia

  • Rispondenza profilo
    SI al 80 %
  • Stabilità
  • Comfort
  • Maneggevolezza
  • Conduzione
  • Impulso
  • Curve strette
  • Curve medie
  • Curve ampie
  • Presa di spigolo
Video - le opinioni a caldo del NeveItalia Test Team

Il nuovo Nordica Spitfire 76 è uno sci interessante, che va a posizionarsi a cavallo tra la categoria Allround Performance e Allround tourism, con una sciancratura ed un centro abbastanza generoso.
E' piaciuto al nostro Test Team soprattutto per la semplicità della conduzione, lo abbiamo testato su nevi non troppo compatte ed ha raggiunto ottimi risultati, eccellendo nel galleggiamento (Isabel Anghilante). 
Ha una "spatola abbastanza intuitiva, nel complesso ha delle buone prestazioni" racconta l'istruttore Gianluca Branciaroli, che ne apprezza la presa di spigolo e il comfort generale, Stefano Belingheri ne loda invece la sciancratura e la struttura, ritenendolo ideale "fare le super pieghe, lo scarpone non tocca mai la neve", scrive nella scheda. L'istruttore bergamasco trova lo sci non estremamente maneggevole e inadatto alle curve strette, essendo troppo largo sotto il piede, ma perfetto in conduzione e come presa di spigolo, regalando il 100% di corrispondenza al profilo dichiarato dal costruttore.
Lo sci tende a peccare di precisione alle alte velocità (Giordano Magri) a causa di una coda che non sostiene (Gianluca Branciaroli) e rende quindi la sciata meno aggressiva e precisa nella parte finale della curva.

Foto e opinioni di chi l'ha provato

“spatola abbastanza...”

Gianluca Branciaroli

Gianluca Branciaroli Allenatore II di Sci Alpino

“stabile ad alte...”

Isabel Anghilante

Isabel Anghilante Allenatore di II° Livello Sci

“sci per fare le super...”

Stefano Belingheri

Stefano Belingheri Istruttore Nazionale di Sci Alpino

“raggio di curva basso”

Giordano Magri

Giordano Magri Istruttore Nazionale di Sci Alpino

Tutti i tester
Gianluca Branciaroli Gianluca Branciaroli Allenatore II di Sci Alpino
Isabel Anghilante Isabel Anghilante Allenatore di II° Livello Sci
Stefano Belingheri Stefano Belingheri Istruttore Nazionale di Sci Alpino
Giordano Magri Giordano Magri Istruttore Nazionale di Sci Alpino