Questo sito contribuisce alla audience de

Nordica Dobermann GSR RB

GiganteLIVELLO 7

Nordica Dobermann GSR RB

2020 2021 Versione 2022
sci nordica Dobermann GSR RB

Cosa dice l'azienda

Per dar vita a un grande sci, servono personalità forti. Il nostro Dobermann GSR RB FDT è stato sviluppato grazie a diversi fattori determinanti l'uno per l'altro: i feedback dei nostri atleti di Coppa del Mondo e il know-how dei tecnici di casa Nordica. Il risultato è lo sci ideale per chi ama le curve da gigante e vuole dipingere linee perfette anche in assenza di un tracciato. Al Dobermann GSR non manca nulla: sidewall in fenolo, una costruzione robusta e composta da diversi tipi di legno, due strati di Titanal che gli permettono di assecondare il terreno, inserti in carbonio in punta e in coda per renderlo ancora più stabile. La Recoil Power Plate agevole lo sci nella sua deformazione naturale, rendendolo semplice e al contempo divertente. 

Capacita: MOLTO ESPERTO (L. 6-7), LIVELLO 7

misure disponibili: 170,175,180,185

posizione di marcia: No

Raggio: 18,5m @ 175

Sidecut:96,5/69/113,5 @ 175

Bindings:Race Xcell 14

Tecnologie:

Sistema: FDT Race Plate Pro
Costruzione
: Energy 2 TI
Attacco
: Race Xcell 14
Anima
: Legno

Il risultato del test NeveItalia

  • Rispondenza profilo
    SI al 73 %
  • Stabilità
  • Comfort
  • Maneggevolezza
  • Conduzione
  • Impulso
  • Curve strette
  • Curve medie
  • Curve ampie
  • Presa di spigolo
Video - le opinioni a caldo del NeveItalia Test Team

Nordica propone il Dobermann GSR RB per la stagione 2021/22 con grafiche belle e totalmente rinnovate, lo abbiamo testato sulle nevi di Cervinia ad inizio estate nella versione a metà gamma, quella che si preannuncia come la best seller: 175cm per 18.5 metri di raggio, versione con piastra “semplice” FDT che rende lo sci più gestibile e meno rigido rispetto alla famosa piastra Piston.
Questo sci è un classico della produzione della casa italiana e mantiene le sue innate caratteristiche, ossia grande stabilità e soprattutto gestione ottimale della conduzione, soprattutto nella fase centrale della curva.
Al piede è facile e leggero, pur senza la piastra Piston rimane sempre stabile e maneggevole” racconta Isabel Anghilante nella video intervista al termine del test, “ideale per sciare tutto il giorno, sfruttandone la conduzionechiude l’allenatrice italo francese. Nonostante la lunghezza contenuta riesce sempre a dare grande sicurezza allo sciatore grazie alla stabilità sia nell’arco medio che nell’arco più ampio, racconta Gianluca Branciaroli, che prosegue dichiarando come abbia riscontrato qualche “difficoltà di deformazione ad inizio curva, ma subito dopo l’impostazione conduce bene e accelera” chiude l’istruttore laziale.
La bellezza dello sci è la conduzione sui pendii medi, si riesce a fare tutto con semplicità, riuscendo a gestire in sicurezza tanto il raggio di curva quanto la velocità di esecuzione, riuscendo a correggere eventuali errori di impostazione senza alcun problema.
Il terreno ideale è la neve invernale, liscia e compatta, frangente in cui è divertente e riesce a dare il meglio di sè, qualche difficoltà di più viene incontrata sul terreno ghiacciato e con curve più ampie con aumento della velocità, dove perde di stabilità, spiega Giordano Magri.
Lo sci è consigliato ad un grande pubblico, che ricerca un prodotto dalle performance elevate ma in grado di affrontare tutta la giornata di sci.

Foto e opinioni di chi l'ha provato

“stabilità e...”

Gianluca Branciaroli

Gianluca Branciaroli Allenatore II di Sci Alpino

“conduzione e...”

Isabel Anghilante

Isabel Anghilante Allenatore di II° Livello Sci

“facile, leggero e...”

Giordano Magri

Giordano Magri Istruttore Nazionale di Sci Alpino

Tutti i tester
Gianluca Branciaroli Gianluca Branciaroli Allenatore II di Sci Alpino
Isabel Anghilante Isabel Anghilante Allenatore di II° Livello Sci
Giordano Magri Giordano Magri Istruttore Nazionale di Sci Alpino