Questo sito contribuisce alla audience de

Head Worldcup Rebels e-SL

SlalomLIVELLO 7

Head Worldcup Rebels e-SL

2020 Versione 2022
sci head Worldcup Rebels e-SL

Cosa dice l'azienda

Sci da Slalom con stessa costruzione dello sci di Coppa del Mondo, struttura leggermente meno reattiva per consentire il massimo divertimento nell'utilizzo in campo libero. Lo sci ideale per chi ama "fare le pieghe" in pista.
Con l'aggiunta del Graphene nella linea World Cup entrerai in una nuova dimensione dello sci. Le caratteristiche uniche di questo materiale vincitore del premio Nobel consentono una costruzione innovativa dei nostri sci top.

Capacita: MOLTO ESPERTO (L. 6-7), LIVELLO 7

misure disponibili: 150,155,160,165,170

posizione di marcia: No

Raggio: 11,5m @ 160

Sidecut:124/68/108 @ 160

Bindings:FREEFLEX EVO 16

Tecnologie:

Struttura: GRAPHENE Worldcup Sandwich
Anima: Legno
Particolarità: KERS - Intelligence - GRAPHENE
Soletta: UHM C

Il risultato del test NeveItalia

  • Rispondenza profilo
    SI al 80 %
  • Stabilità
  • Comfort
  • Maneggevolezza
  • Conduzione
  • Impulso
  • Curve strette
  • Curve medie
  • Curve ampie
  • Presa di spigolo
Video - le opinioni a caldo del NeveItalia Test Team

Head porta ai nostri test, svolti a Cervinia nel luglio 2021, il nuovo Worldcup Rebels e-SL, con la struttura innovativa presentata a ISPO 2020 e adottata su tutti gli sci di alta gamma della casa austriaca.
Lo sci rivela subito la sua innata indole da slalom (Gianluca Branciaroli) con il raggio di curva corto e l’altezza di 165cm: nelle curve corte e condotte è perfetto, ed è l’ideale per quegli sciatori di alto livello che si divertono soprattutto, per passione o necessità, nelle curve corte e dinamiche, continua l’istruttore romano nella video-recensione al termine del test.
Gli fa eco Alex Favaro: “condurre con questo sci è un vero piacere, in tutti gli archi di curva condotti lo sci rimane stabile e preciso” è il responso dell’allenatore piemontese. 
Il prodotto austriaco eccelle infatti nella voce “conduzione” e in maneggevolezza, a conferma della bontà della nuova struttura ideata dai tecnici di Head, che risulta leggera al piede (Giordano Magri) ma sempre stabile. E’ uno sci da sciare sempre di spigolo, prosegue Giordano Magri, perché solo in questi casi si riesce a sfruttare l’estrema facilità di ingresso curva e l’ottima chiusura di curva.
Lo sci diventa più difficile nella gestione in corto raggio quando si smette di condurre o si cerca di indirizzarlo col piede, anche semplicemente correggendo la traiettoria (Alex Favaro e Giordano Magri), tendo inoltre a soffrire la neve aggressiva, situazione in cui la risposta dello sci è troppo violenta (Gianluca Branciaroli).
Lo sci centra però il profilo pienamente, è ideale per gli sciatori di alto livello e che vogliono piegare al massimo in conduzione.

Foto e opinioni di chi l'ha provato

“uno sci con una grande...”

Gianluca Branciaroli

Gianluca Branciaroli Allenatore II di Sci Alpino

“condurre con questo sci...”

Alex Favaro

Alex Favaro Allenatore di III° livello

“ottimo sci per piegare...”

Giordano Magri

Giordano Magri Istruttore Nazionale di Sci Alpino

Tutti i tester
Gianluca Branciaroli Gianluca Branciaroli Allenatore II di Sci Alpino
Alex Favaro Alex Favaro Allenatore di III° livello
Giordano Magri Giordano Magri Istruttore Nazionale di Sci Alpino