Questo sito contribuisce alla audience de

Salomon S/RACE Rush GS 175

allroundtopLIVELLO 6/7

Salomon S/RACE Rush GS 175

2020 Versione 2021
sci salomon S/RACE Rush GS 175

Cosa dice l'azienda

Che tu voglia metterti alla prova su neve dura ghiacciata o sulle piste appena battute, questo missile da pista ad alte performance garantisce ottima aderenza delle lamine, per farti provare reattività intensa e stabilità ottimale nelle curve più lunghe. Dalle gare del weekend al piacere di disegnare curve veloci al mattino sulle piste appena battute, sentirai crescere l'adrenalina ad ogni curva.

Capacita: ESPERTO (L5), LIVELLO 6/7

misure disponibili: 170,175,180

posizione di marcia: No

Raggio: 17m @ 175

Sidecut:117/70/99 @ 175

Bindings: X12 TL GW

Tecnologie:

STRUTTURA: Full Sidewall
ANIMA: FullWoodcore pioppo e frassino, Doppio Titanium
PARTICOLARITÀ: PIASTRA GARA P79

Il risultato del test NeveItalia

  • Rispondenza profilo
    SI al 80 %
  • Stabilità
  • Comfort
  • Maneggevolezza
  • Conduzione
  • Impulso
  • Curve strette
  • Curve medie
  • Curve ampie
  • Presa di spigolo
Video - le opinioni a caldo del NeveItalia Test Team

Il Salomon S/Race Rush GS è rimasto pressoché invariato dalla scorsa stagione, e si conferma uno sci tosto, con una struttura sempre presente sotto il piede, “non subito intuitivo, per il quale ci vuole qualche curva per prendere il ritmo, poi rimane stabile e preciso in tutti gli archi di curva” spiega Alex Favaro.
Lo sci è parso a molti testatori £pesante, attaccato a terra, che concede molte inclinazioni (Stefano Belingheri) il tutto con un’ottima stabilità ma con un’entrata curva molto aggressiva.
La struttura importante gli permette di essere al contempo molto ben preparato a gestire le avversità del terreno (Federico Casnati), ma anche essere graduale e maneggevole, con ottima galleggiabilità su nevi morbide (Isabel Anghilante).Il Salomon S/Race Rush GS è uno sci di alto livello, pensato per chi ricerca alte performance ed è disposto a pensare ad ogni curva, nell’impostazione, nella gestione e nella chiusura, preciso ed allo stesso tempo sempre attaccato alla neve.
Tuttavia lo sci francese appare troppo pesante e faticoso da tenere tutto il giorno sotto i piedi (Stefano Belingheri), soffre leggermente i terreni troppo duri (Giordano Magri) e deve sempre essere condotto, in quanto non molto reattivo (Fabio Dellavedova) quando la velocità è ridotta.
Per certi versi lo sci centra pienamente la categoria e il profilo, per altri è parso fin troppo strutturato e impegnativo per il settore, lo consigliamo quindi a persone dotate di ottima tecnica, che sappiano sfruttare al meglio tutte le sue doti.

Foto e opinioni di chi l'ha provato

“Uno sci non subito...”

Alex Favaro

Alex Favaro Allenatore di III° livello

“Maneggevole e facile da...”

Giordano Magri

Giordano Magri Istruttore Nazionale di Sci Alpino

“Buono su ogni tipo di...”

Fabio Dellavedova

Fabio Dellavedova Maestro di sci e Negoziante

“Sci molto pesante: in...”

Federico Casnati

Federico Casnati Redazione Neveitalia

“Sci molto pesante,...”

Stefano Belingheri

Stefano Belingheri Istruttore Nazionale di Sci Alpino

“Molto leggero, non...”

Isabel Anghilante

Isabel Anghilante Allenatore di II° Livello Sci

Tutti i tester
Alex Favaro Alex Favaro Allenatore di III° livello
Giordano Magri Giordano Magri Istruttore Nazionale di Sci Alpino
Fabio Dellavedova Fabio Dellavedova Maestro di sci e Negoziante
Federico Casnati Federico Casnati Redazione Neveitalia
Stefano Belingheri Stefano Belingheri Istruttore Nazionale di Sci Alpino
Isabel Anghilante Isabel Anghilante Allenatore di II° Livello Sci