Questo sito contribuisce alla audience de

Salomon S/Race Rush GS 175

allroundtopLIVELLO 6/7

Salomon S/Race Rush GS 175

Versione 2020 2021
sci salomon S/Race Rush GS 175

Cosa dice l'azienda

Missile ultra performante da pista, lo sci S/RACE RUSH GS + X12 TL GW scivola fluido da una curva all'altra e ha un'ottima aderenza delle lamine sulla neve dura come sulle piste battute. Se cerchi uno sci polivalente, per affrontare le gare nel weekend o semplicemente per divertirti a disegnare curve veloci al mattino sulle piste appena battute, metti ai piedi gli S/RACE RUSH e goditi la giornata.

Capacita: ESPERTO (L5), LIVELLO 6/7

misure disponibili: 170,175,180

posizione di marcia: No

Raggio: 17m @ 175

Sidecut:117/70/99 @ 175

Bindings: X12 TL

Tecnologie:

STRUTTURA: Full Sidewall
ANIMA: FullWoodcore pioppo e frassino, Doppio Titanium
PARTICOLARITÀ: PIASTRA GARA P79

Il risultato del test NeveItalia

  • Rispondenza profilo
    SI al 85 %
  • Stabilità
  • Comfort
  • Maneggevolezza
  • Conduzione
  • Impulso
  • Curve strette
  • Curve medie
  • Curve ampie
  • Presa di spigolo
Video - le opinioni a caldo del NeveItalia Test Team

Il Salomon S/Race Rush GS è uno sci che piace facilmente a molte persone, ma non a tutte. E’ uno sci tosto, con “un’ottima struttura” racconta Rolando Bertolino, grazie alla quale ha “un’ottima stabilità ma con un’entrata curva molto aggressiva” precisa Riccardo Nardelli.

Riesce ad essere graduale, morbido nella deformazione (Isabel Anghilante) pur essendo impegnativo in tutti i frangenti. E’ uno sci di alto livello, pensato per chi ricerca alte performance ed è disposto a pensare ad ogni curva, nell’impostazione, nella gestione e nella chiusura. In questi casi lo sci è parso ai nostri testatori un prodotto eccellente, progressivo nella deformazione, preciso ed allo stesso tempo sempre attaccato alla neve.

Lo sci francese spicca non solo quanto a stabilità ma anche per la sua conduzione, si scia sempre su dei binari, a patto di saperlo condurre.

E’ parso tuttavia difficile da gestire, con un basso comfort di marcia, forse anche a causa di una preparazione con tuning molto basso, spiega l’istruttore Giordano Magri.  In alcuni franfenti, più di un testatore ha avuto difficoltà nel metterlo di spigolo e farlo girare (Riccardo Nardelli), sensazioni che sono amplificate con fondi molli, dove non riesce ad esprimere in modo ottimale tutto il potenziale (Isabel Anghilante) o nelle curve strette (Rolando Bertolina).

Per certi versi lo sci centra pienamente la categoria e il profilo, per altri è parso fin troppo strutturato e impegnativo per il settore, lo consigliamo quindi a persone dotate di ottima tecnica, che sappiano sfruttare al meglio tutte le sue doti.

Foto e opinioni di chi l'ha provato

“Molto tosto quindi...”

Giordano Magri

Giordano Magri Istruttore Nazionale di Sci Alpino

“Ottima struttura”

Rolando Bertolina

Rolando Bertolina Allenatore II Livello

“Morbido ma stabile e...”

Isabel Anghilante

Isabel Anghilante Allenatrice II Livello

“Stabilità ed...”

Riccardo Nardelli

Riccardo Nardelli Maestro di sci

Tutti i tester
Giordano Magri Giordano Magri Istruttore Nazionale di Sci Alpino
Rolando Bertolina Rolando Bertolina Allenatore II Livello
Isabel Anghilante Isabel Anghilante Allenatrice II Livello
Riccardo Nardelli Riccardo Nardelli Maestro di sci