Questo sito contribuisce alla audience de

Salomon S/Race Pro SL

SlalomLIVELLO 6/7

Salomon S/Race Pro SL

2018 2019 Versione 2020
sci salomon S/Race Pro SL

Cosa dice l'azienda

Lo sci S/RACE PRO 165 + piastra da gara P80 è una vera macchina da adrenalina che offre la stabilità e la precisione necessarie per aumentare la velocità. La sua esclusiva tecnologia Edge Amplifier è un modo assolutamente innovativo di integrare l'interfaccia degli attacchi nello sci. Trasferendo potenza alle lamine, ne migliora l'aderenza e la precisione, per farti passare senza fatica da una curva all'altra.

Capacita: ESPERTO (L5), LIVELLO 6/7

misure disponibili: 165

posizione di marcia: No

Raggio: 12,5m @ 165

Sidecut:118/65/102 @ 165

Terreno:pista

Bindings:X Binding

Tecnologie:

STRUTTURA: Full Sidewall
ANIMA: Full Woodcore pioppo e frassino, Doppio Titanium
PARTICOLARITÀ: PIASTRA GARA P80

Il risultato del test NeveItalia

  • Rispondenza profilo
    SI al 87 %
  • Stabilità
  • Comfort
  • Maneggevolezza
  • Conduzione
  • Impulso
  • Curve strette
  • Curve medie
  • Curve ampie
  • Presa di spigolo
Video - le opinioni a caldo del NeveItalia Test Team

Salomon propone per la prossima stagione il Salomon S/Race Pro SL nella categoria racecarver slalom, uno sci che è parso a tutti molto stabile e divertente, con una struttura molto reattiva e con una spatola morbida per facilitare l’ingresso in curva.

E’ uno sci “stabile, bella la presa di spigolo seppur con risposte elastiche decise, con una deformazione morbida” spiega Isabel Anghilante al termine del test, “piuttosto leggero e maneggevole” aggiunge Elena Re “ideale per sciate dinamiche e archi di curva abbastanza stretti” conclude l’istruttrice.

La gestione di curva non dà mai reazioni brusche, lo sci è sempre “divertente e molto gestibile in qualsiasi condizione” aggiunge Giovanni Manfrini, tanto che il voto più alto che prende il Salomon S/Race Pro SL è nella maneggevolezza, davvero al top per la categoria. Rende molto bene nelle curve strette e bene in quelle medie, mentre (rispetto ad altri slalom) non è indicato per le curve ampie.

I difetti del prodotto francese emergono tutti alle alte velocità, dove perde di stabilità, soprattutto in ingresso curva (Elena Re) e deve esere controllato maggiormente (Giovanni Manfrini). La spatola morbida cede facilmente sulla neve troppo dura, rendendo lo sci meno maneggevole e preciso, mentre sullo sconnesso pecca qualcosa in galleggiabilità.

Foto e opinioni di chi l'ha provato

“stabile, bella la presa...”

Isabel Anghilante

Isabel Anghilante Allenatrice II Livello

“facile intuitivo senza...”

Alessandro Carli

Alessandro Carli Allenatrice II Livello

“molto maneggevole”

Riccardo Nardelli

Riccardo Nardelli Maestro di sci

“sci morbido e facile...”

Rolando Bertolina

Rolando Bertolina Allenatore II Livello

“facile e divertente...”

Giovanni Manfrini

Giovanni Manfrini Allenatore II Livello, asp. Istruttore Nazionale

“Piuttosto leggero e...”

Elena Re

Elena Re Istruttore Nazionale di Sci Alpino

Tutti i tester
Isabel Anghilante Isabel Anghilante Allenatrice II Livello
Alessandro Carli Alessandro Carli Allenatrice II Livello
Riccardo Nardelli Riccardo Nardelli Maestro di sci
Rolando Bertolina Rolando Bertolina Allenatore II Livello
Giovanni Manfrini Giovanni Manfrini Allenatore II Livello, asp. Istruttore Nazionale
Elena Re Elena Re Istruttore Nazionale di Sci Alpino