Questo sito contribuisce alla audience de

Blossom Performance FlyUp

GiganteESPERTO

Blossom Performance FlyUp

Versione 2019 2020
sci blossom Performance FlyUp

Cosa dice l'azienda

Derivano dagli sci da gara ma sono addolciti con una sciancratura più accentuata e una struttura più morbida, il che li rende adatti al grande pubblico di esperti sciatori. Il nostro modello Fly up è il “top” per la sciata in conduzione a velocità sostenuta su raggi di curva medi e ampi. La presa di spigolo sicura e vigorosa, anche su neve dura e ghiacciata. Grazie alla struttura Sandwich e Wood Core Tecnology garantisce ottima stabilità a tutte le velocità. (I race carve sono spesso definiti i fratelli minori dello sci agonistico da gigante, ma costruiti con geometrie e materiali più permessivi).

Capacita: ESPERTO (L5), ESPERTO

misure disponibili: 166,174,180

posizione di marcia: No

Raggio: 18m @ 180

Sidecut:114/69/99 @ 180

Il risultato del test NeveItalia

  • Rispondenza profilo
    NON MOLTO
  • Stabilità
  • Comfort
  • Maneggevolezza
  • Conduzione
  • Impulso
  • Curve strette
  • Curve medie
  • Curve ampie
  • Presa di spigolo
Video - le opinioni a caldo del NeveItalia Test Team

Il Blossom Performance FlyUp, presentato nella categoria racecarver gigante, è uno sci molto particolare, offre infatti elevata stabilità e precisione, soprattutto nelle curve ampie ad alta velocità.
Lo sci è infatti uno sci “da GS, stabile, molto bello nell’arco ampio” (Mattia Amato) con ”buona presa di spigolo” (Stefano Casalino) e sempre “stabile alle alte velocità” (Andrea Leani). 
Michele Landini ne loda la precisione in conduzione, sempre a velocità sostenute, ma come suggerisce Tiziano rRiva, per avere tale precisione è necessario avere “buona continuità di movimento per poterlo deformare”.
I principali difetti dello sci derivano infatti dalla struttura eccessivamente rigida, è tendenzialmente difficile da manovrare alle velocità medie e non ottiene buoni punteggi nelle curve strette. Appare infatti “poco intuitivo e difficile da deformare” per Laura Jardi, non maneggevole per Michele Landini, perché è “difficile passare da un arco all’altro”, a causa del poco impulso (Stefano Casalino).
Lo sci è quindi consigliato a chi non ha timore a “domare” l’attrezzo e  asciare quasi sempre in curve ampie, veloci e condotte.

Foto e opinioni di chi l'ha provato

“Molto preciso in...”

Michele Landini

Michele Landini Istruttore Nazionale di Sci Alpino

“Sci facile nelle curve...”

Valentina Pepino

Valentina Pepino Allenatrice di III° livello

“Preciso in conduzione e...”

Tiziano Riva

Tiziano Riva Allenatore di 3° livello

“Stabile in curve ampie...”

Laura Jardi

Laura Jardi Maestra di Sci

“Buona presa di spigolo”

Stefano Casalino

Stefano Casalino Allenatore III livello

“Stabilità ad...”

Andrea Leali

Andrea Leali Allenatore II Livello

“Sci da GS stabile,...”

Mattia Amato

Mattia Amato Maestro presso lo Sci Club Cervino

“Sci stabile e...”

Alex Favaro

Alex Favaro Allenatore di III° livello

“Ottimo sci in pendii...”

Ginevra Gentile

Ginevra Gentile Allenatore II livello

Tutti i tester
Michele Landini Michele Landini Istruttore Nazionale di Sci Alpino
Valentina Pepino Valentina Pepino Allenatrice di III° livello
Tiziano Riva Tiziano Riva Allenatore di 3° livello
Laura Jardi Laura Jardi Maestra di Sci
Stefano Casalino Stefano Casalino Allenatore III livello
Andrea Leali Andrea Leali Allenatore II Livello
Mattia Amato Mattia Amato Maestro presso lo Sci Club Cervino
Alex Favaro Alex Favaro Allenatore di III° livello
Ginevra Gentile Ginevra Gentile Allenatore II livello

SCI, SCELTI DAI LETTORI