Questo sito contribuisce alla audience de

Ski-Test 2016/17: la nuova gamma Dynastar per la prossima stagione

Dynastar gianesini
Info foto

NeveItalia Test Team

Test NeveItaliaBUYER'S GUIDE 2017

Ski-Test 2016/17: la nuova gamma Dynastar per la prossima stagione

Come anticipato all'ISPO di Monaco, la casa francese rinnova la struttura di gran parte degli sci della gamma, confermando invece le proposte race e quelle freeski.

Tra le conferme della gama on-piste troviamo la proposta da GS, il Dynastar Speed WC master che viene proposto immutato rispetto allo scorso anno: si conferma essere uno sci preciso, stabile, godibile, insomma incollato al terreno.
La struttura permette una deformazione graduale e immediata che permette di variare gli archi, tenere bene su tutta la curva e rendere al meglio anche nelle curve strette.
Tre sono gli aspetti più importanti di questo modello: la maneggevolezza estrema, data dalla spatola rockerata, la precisione, grazie all’attacco con la talloniera rialzata, e la stabilità, dovuta alla struttura da Coppa del Mondo.

Come proposta da slalom la casa francese porta ai test di Pampeago il Dynastar Speed zone Ti 16, dotato della nuova struttura con inserti in materiale composito a sostegno delle lamine. Il risultato, almeno per la proposta da slalom, è veramente ottimale.
Lo sci appare molto "facile da inserire in curva e in uscita curva, poiché il raddrizzamento viene davvero facilitato e la risposta dello sci avviene gradualmente” raccontava Giulia Gianesini, entuasiasta, a fine test. 

In campo allround troviamo il Dynastar Speed zone 14 Prodotato di un'ottima conduzione su tutti gli archi e buona maneggevolezza e facilità di presa di spigolo. Lo sci appare stabile in molte situazioni, sia di terreno che di pendenza, apparendo quasi fin troppo rigido e strutturato rispetto alla categoria allround.

La casa francese rimane fedele alla propria linea da Freeride, Cham, che rimane invariata dallo scorso anno. Abbiamo testato il Dynastar Cham 2.0 107 nella misura 183cm: è uno sci rivolto ad un pubblico sia freerider che pistaiolo.
Lo sci, con una struttura “vera” è quindi perfettamente sciabile anche in pista e sul duro, con un raggio di curva di soli 16mt permette di fare anche un discreto cortoraggio, proponendosi così come valida scelta per chi arriva dalla pista, grazie alla facilità e all’intuitività nella gestione della curva.
Il Cham 2.0 107 risulta essere invece un po’ troppo rigido per il fuoripista in powder, richiedendo così una buona dose di tecnica quando la neve è abbondante.

Gli sci testati

Dynastar Speed WC master (R21 wc)
Il Dynastar Speed WC master viene proposto immutato rispetto allo scorso anno, ma del resto squadra che vince non si cambia.La proposta Dynastar nelle curve ampie si...
Dynastar Speed zone 14 Pro (R21 racing)
Dynastar propone in ambito allround la nuova struttura presentata all’ISPO 2016, con un rinforzo in materiale elastico tra la costruzione in legno e la...
Dynastar Speed Zone Ti 16
Dynastar per la stagione 2016/17 ha deciso di rinnovare completamente la propria gamma on-piste, modificando la struttura dei propri sci e introducendo inserti in...
Dynastar Cham 2.0 107
La casa francese rimane fedele alla propria linea da Freeride, Cham, che rimane invariata dallo scorso anno. Il Dynastar Cham 2.0 107 testato nella misura 183 è...
© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social