Questo sito contribuisce alla audience de

Dare alle ginocchia la direzione di uscita curva per una sciata pił attiva

TecnicaSCIARE MEGLIO S2 EP14

Dare alle ginocchia la direzione di uscita curva per una sciata pił attiva

Insieme a Valerio Malfatto analizziamo la sciata di Paola e cerchiamo di darle un consiglio per Sciare Meglio. L'equilibrio durante il cambio spigolo torna ad essere il focus in questa lezione. Valerio assegna due obiettivi e due esercizi per la sua allieva, vediamo nel video quali sono.

ANALISI - PAOLETTA
Abbassare l'anca destra, nella curva a destra, non le consente di prendere un buon equilibrio sul nuovo sci esterno, cioè lo sci sinistro compromettendo il buon sviluppo dell'azione. Nelle curve lunghe le ginocchia potrebbero cercare maggiormente la direzione di uscita conferendo più dinamicità alla sciata

OBIETTIVO 1
Sbloccare il bacino nell'ingresso della curva a destra.
 
OBIETTIVO 2
Entrare in curva orientando con determinazione le due ginocchia in giù verso la zona di chiusura curva per avere migliore efficacia sugli spigoli e migliore direzione dell'azione.

ESERCIZIO 1
Già dalla fase finale della curva verso sinistra, ancora in pieno carico sullo sci esterno, pensare che l’anca destra, ora compressa e sotto carico, deve liberarsi e alzarsi, mantenersi più alta della sinistra che a sua volta prenderà il carico entrando in curva, mentre la destra rimarrà su, più alta. Impossibile trovare un buon equilibrio sul nuovo sci esterno, il sinistro, se l’anca destra rimane bassa

ESERCIZIO 2
Curva a sinistra: ginocchia che puntano a sinistra e giù, con forte tensione muscolare a livello di piedi e caviglie!  Curva a destra: ginocchia che puntano a destra e giù!
 
IDEE GUIDA E SENSAZIONI
Percepire l'anca destra nella fase in cui vi è compressa, cioè nella curva a sinistra, e sentirla che si libera e che viene su e rimane libera e alta per tutta la curva verso destra; seconda percezione, le ginocchia deve visualizzarle nell'ingresso della curva verso destra e spedirle in giù verso la discesa e verso la zona di uscita curva, tutte e due e non solo il ginocchio esterno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
544
Consensi sui social