Movimento laterale e inclinazione, come aumentare l'efficacia dell'azione in curva.

TecnicaCorso di sci Avanzato

Movimento laterale e inclinazione, come aumentare l'efficacia dell'azione in curva.

Parliamo dell’importanza di abbinare i movimenti laterali (inclinazione) con un movimento di spinta in giù e in avanti che unito all’inclinazione impostata l’aiuta a svilupparsi senza che non dobbiamo più pensarci, mantenendoci perfettamente centrali e con molta dinamicità.

Un movimento di sola inclinazione laterale ci dà l’illusione di un buon ingresso in curva, ma dobbiamo fare i conti con il fatto che la pendenza sotto i piedi aumenta esponenzialmente e quindi “brutalmente” tra la fase di ingresso in curva e quella di passaggio sulla massima pendenza.

Questo comporta che entrati in curva e in procinto di affrontare la parte “ripida” della curva (cioè il secondo terzo, da un po’ prima a un po’ dopo il passaggio sulla massima pendenza) dobbiamo letteralmente “spingere” il corpo “in giù”; non facendolo ci troveremo inevitabilmente arretrati e ruotati nella seconda metà di curva, dalla massima pendenza in poi.

Lo si vede bene nel video! Spingere in giù, a cercare la rapida perdita di dislivello di tutto il corpo produce tanta inclinazione in più senza dover minimamente pensare ad aumentare l’inclinazione (viene da sola, questo è il bello!); gli spigoli incrementano come anche la forza scaricata su di essi, producendo una forte presa, deformazione ed effetto risoluzione della curva in spazi e tempi ridottissimi,

Sembra paradossale: il coraggio di spingere in giù e cercare accelerazione nella parte centrale della curva, ci viene ripagato subito con una sensazione di pieno equilibrio e di sicurezza assoluta... con la possibilità di maggior controllo, pur ad una velocità superiore... e che facilità di inclinazione e piega! Fantastico!

Prova i corsi Jam Session, per il piacere di imparare e di sciare bene! Trovi i programmi in www.jam.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA
415
Consensi sui social