Questo sito contribuisce alla audience de

Francesca Lollobrigida sul podio del gruppo B: è ottima terza nei 3000

Foto di Redazione
Info foto

Getty Images

Speed SkatingSpeed Skating - CdM ad Hamar

Francesca Lollobrigida sul podio del gruppo B: è ottima terza nei 3000

In attesa delle Mass Start del pomeriggio, la mattinata ha portato una bella soddisfazione all’Italia della pista lunga, impegnata nelle distanze di Division B ad Hamar, in Coppa del Mondo. In Norvegia, Francesca Lollobrigida trova un ottimo terzo posto nei 3000 metri.

Sul ghiaccio della Vikingskipet, l’azzurra ha confermato i segnali positivi già mostrati ieri – decimo posto nei 1500 – che vedono una Lollobrigida finalmente in crescita. La pattinatrice laziale (a destra nella foto del podio di questa mattina) che festeggerà 24 anni il prossimo 7 febbraio, si fa un bel regalo anticipato andando a cogliere il suo secondo podio in carriera in una gara contro il tempo. Francesca è terza nei 3000 metri di gruppo B, alle spalle di avversarie dall’indubbio valore. La primatista italiana sulla distanza “prenota” un posto per i Mondiali Allround di Calgary, competizione alla quale non ha mai partecipato. La pattinatrice romana coglie un 4’13’’10 – a 9 centesimi dal suo personale stagionale realizzato a dicembre - ed è terza in classifica finale. Con questo podio, la Lollobrigida conquista anche 23 punti nella classifica di specialità sulle lunghe distanze di Coppa. Bottino che la fa balzare nella top 25 delle migliori di Coppa.

Davanti a lei, il discorso vittoria riguarda l’imprendibile Heather Richardson, in forma smagliante e reduce da tre successi consecutivi in Division A – a cui aggiunge quello odierno, su una distanza non di certo congegnale alle sue più spiccate doti veloci. La statunitense mette tutte in riga in 4’09’’46. Seconda giunge la bielorussa Marina Zuyeva che anticipa l’italiana di 14 centesimi.

Nell’affollatissima prima gara maschile della giornata, i 1500 metri, si sono sfidati ben 45 atleti tutti iscritti in Division B. Nutrita la presenza degli italiani, ben quattro allo start. E, ancora una volta, il migliore degli atleti guidati dal tecnico Stefano Donagrandi è risultato essere Andrea Giovannini. Il 21enne trentino ha concluso la sua prova in 1’50’’26. È diciassettesimo il finanziere e il suo tempo può soddisfarlo, visto che ha migliorato il suo primato stagionale – 1’50’’47 - risalente agli Europei di tre settimane fa.

Più indietro gli altri italiani. Risalendo la classifica, il primo azzurro dopo Giovannini, è Andrea Stefani, trentesimo in 1’51’’68. Per il ventenne di Asiago arriva una nuova prova convincente e da record personale sulla distanza, poiché è riuscito ad abbassare di 19 centesimi il suo precedente primato del dicembre scorso. Il fratello maggiore Luca non va oltre il 35esimo posto. Il suo crono di 1’52’’44 è al di sotto di quanto mostrato durante questa stagione, a testimonianza di un weekend non particolarmente veloce per l’esperto atleta veneto. 39esimo è invece Nicola Tumolero, fino a ieri il candidato numero uno a prendersi l’eventuale secondo posto ai Mondiali Allround. Impegnato in una delle sue distanze meno usuali, chiude in 1’53’’66. Un crono tra i suoi migliori.

La sfida intestina al team olandese vedeva due importantissimi protagonisti a contendersi un posto nel team. Jorrit Bergsma, che partiva favorito dopo il successo in Division A nei 5000 di ieri, non va oltre il sedicesimo posto, rendendo al compagno di squadra Douwe de Vries oltre due secondi e mezzo (1’47’’67 contro 1’50’’22 di Bergsma). Quest’ultimo, tra l’altro ha terminato al secondo posto, staccato di due centesimi dal vincitore Danil Sinitsyn. Terzo e di nuovo sul podio del secondo gruppo dopo la vittoria nei 5000 di sabato, il francese Alexis Contin.

Nel pomeriggio si disputano i 3000 femminili e i 1500 maschili, entrambi di Division A. Nessun italiano è impegnato sulle due distanze dei primi gruppi. Ma in chiusura di programma, toccherà come detto alle Mass Start. Tre le frecce all’arco della Nazionale italiana. Al maschile il già vincitore – a novembre in quel di Seul - Andrea Giovannini assieme a Nicola Tumolero. Mentre al femminile tornerà sul ghiaccio Francesca Lollobrigida per cercare un risultato importante. Clicca qui per seguire la diretta streaming delle gare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social

Coppa del mondo di speed skating - Hamar, Norvegia

Speed Skating - CdM ad Hamar

Francesca Lollobrigida sul podio del gruppo B: è ottima terza nei 3000

Domenica 1 Febbraio 2015