Questo sito contribuisce alla audience de

Doppio podio e rilancio per Nenzi: secondo nei 1000 e terzo nei 500 nel gruppo B

Doppio podio e rilancio per Nenzi: secondo nei 1000 e terzo nei 500 nel gruppo B
Info foto

Getty Images

Speed Skating - CdM a Heerenveen

Doppio podio e rilancio per Nenzi: secondo nei 1000 e terzo nei 500 nel gruppo B

Finalmente arriva una giornata di gloria piena per Mirko Giacomo Nenzi. L’uomo che aveva riportato l’Italia della pista lunga sul podio di Coppa in “serie A” solo l’anno scorso, ritrova una mattinata davvero felice sul ghiaccio di Heerenveen, dove si sta disputando la sesta tappa di Coppa del Mondo ISU. Seppur in Division B, Nenzi ritrova il sorriso e chiude la sua domenica in crescendo con due podi: è secondo nei 1000 metri e terzo sui 500. Insomma, finalmente è arrivata una giornata tutta da incorniciare.

Proprio nella seconda serie dei 1000 metri Nenzi dà il meglio di sé. Il finanziere veneto trova il suo quarto podio in carriera sulla distanza (in gruppo B), al quale deve aggiungere il secondo posto in A, ottenuto ad Astana nel dicembre 2013. L’argento lo conquista in 1’10’’91, quarta prestazione più rapida in stagione e seconda sua migliore performance in Coppa 2014-15. Il vincitore è il lettone Haralds Silovs primo in 1’10’’87. Dunque per Nenzi arriva un segnale atteso anche sui 1000, distanza su cui ha avuto più difficoltà in quest’anno post-olimpico, in cui l’azzurro ha iniziato a gareggiare nel primo gruppo, retrocedendo poi subito in Division B. Sui 1000, prima di oggi, aveva ottenuto un quinto posto – a Berlino, il 6 dicembre – come miglior piazzamento stagionale. Così il secondo posto lo fa risalire anche in classifica di specialità. Nenzi aggiunge 19 punti ai 18 – a testimonianza di un calo deciso nei 1000 nelle uscite precedenti – conquistati nelle cinque prove precedenti. Sale così a quota 37 ed è così venticinquesimo nella graduatoria complessiva.

Nella stessa gara sul chilometro, gli altri due azzurri chiudono rispettivamente 23esimo e 27esimo. Per la prima volta, Luca Zanghellini (1’12’’86) vince il duello interno con David Bosa (1’13’’46). “Sorpasso” merito soprattutto di Zanghellini. Il 20enne sfiora (per cinque centesimi) il suo primato personale sui 1000 ottenuto a ottobre. Bosa, invece, fa un passo indietro a livello cronometrico. In questa stagione era riuscito spesso – fece peggio solo a Seul – a scendere sotto la barriera dell’1’13’’.

Ma Mirko Giacomo Nenzi aveva aperto la mattina in maniera eccellente nei 500 metri. Trovando un nuovo podio in Division B nella sua stagione fatta di alti e bassi, caratterizzati da – aveva iniziato l’annata con i big - risalite in gruppo A e discese nel primo raggruppamento. Quello che conta, oggi, è che il veneziano sia riuscito a trovare una gara convincente. Ferma infatti il cronometro a 35’’77 nella seconda serie dei 500 metri. Il tempo che gli vale il terzo podio stagionale in gruppo B. e sempre sulla distanza più breve, dopo il secondo posto di Seul e il successo di Berlino, a dicembre. Con questo importante risultato, Nenzi guadagna 15 importantissimi punti nella classifica generale sulla distanza. E salendo a quota 143, si garantisce il ventesimo posto in graduatoria dei 500, valido per l’accesso alle Finali di Coppa, che si disputeranno a marzo a Erfurt.

Il 25enne azzurro migliora di un centesimo il crono ottenuto nella giornata di ieri, durante la prima serie. Allora, però, la prestazione similare gli era valsa solo il decimo posto. Lo testimonia anche il tempo del vincitore di oggi, l’argento olimpico a Vancouver 2010- oggi in fase calante - Keiichiro Nagashima, primo in 35’’67. Il cinese Jiaxuan Xie è secondo a sette centesimi dal giapponese. Ma il tempo vincente di oggi è inferiore di tre decimi a quello ottenuto da Boisvert-Lacroix vincitore 24 ore prima. Condizioni del ghiaccio della Thialf leggermente più lente dopo un giorno di gare? Lo scopriremo nel corso della giornata.

Le altre due frecce della pattuglia azzurra maschile presente a Heerenveen, si equivalgono sostanzialmente, anche se finiscono fuori – non di molto – dalla zona punti. David Bosa è dodicesimo e Luca Zanghellini tredicesimo. I due trentini viaggiano praticamente alla stessa velocità: li separerà solo un millesimo dopo il giro completo più 100 metri dell’ovale olandese. 36’’348 contro 36’’349. A livello cronometrico, i due peggiorano quanto ottenuto sabato, ma entrambi migliorano il posizionamento in classifica.

Nella gara veloce femminile, era impegnata soltanto un’azzurra in Division B. Dopo l’exploit vincente di Yvonne Daldossi – e ritorno in gruppo A dopo quasi un anno - ha corso in mattinata solo la giovanissima Linda Bortolotti. La pinetana ha concluso in diciottesima piazza, in 41’’49. Ultima posizione per l’esordiente in Coppa del Mondo e un crono di tre decimi superiore rispetto a quanto fatto nella prima serie di ieri. Al di là del piazzamento, la prima trasferta tra le big è senz’altro servita alla 19enne vicecampione d’Italia.

La vittoria è cinese con la 16enne, alla prima vittoria in Coppa, Li Huawei. La baby asiatica ha avuto la meglio (in 39’’47) sulla statunitense Sugar Todd (39’’64) e sulla canadese Heather McLean (39’’77).

La seconda serie dei 1000 metri è appannaggio, invece, di un’atleta olandese. Annouk van der Weijden è finora la seconda donna a trionfare – tra Division A e B – nella due giorni di speed skating nel tempio d’Olanda. L’esperta 28enne conferma il feeling con la Thialf dopo la vittoria in gruppo A nei 3000 metri del dicembre scorso. Ma l’oranje fa di più perché alla seconda uscita in Coppa sui 1000 metri – finora aveva gareggiato solo su 1500 e 3000 – trova una bella vittoria. 1’17’’99 il suo tempo, che le serve per anticipare ancora Li Huawei, fermatasi a 1’19’’28. Terza l’americana Kelly Gunther.

Indietro le azzurre. Yvonne Daldossi è 14esima e chiude col tempo di 1’20’’90, confermandosi a grandi linee sul livello – da personale stagionale fissato a 1’20’’72 – ottenuto nella prima serie di ieri. Rallenta, dopo la 21esima piazza di sabato, Linda Bortolotti che chiude 23esima in 1’22’’88.

Clicca qui per consultare i risultati completi delle gare del mattino e per conoscere il programma pomeridiano. Ricordiamo la possibilità di seguire lì’evento in diretta streaming dalle 15:00, accedendo da questo link.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social

Coppa del mondo di speed skating - Heerenveen, Olanda

Speed Skating - CdM a Heerenveen

Kulizhnikov da record: con la sua decima vittoria è il “deb” più vincente in Coppa

Domenica 8 Febbraio 2015
Speed Skating - CdM a Heerenveen

Doppio podio e rilancio per Nenzi: secondo nei 1000 e terzo nei 500 nel gruppo B

Domenica 8 Febbraio 2015