Questo sito contribuisce alla audience de

Slittino: spostate a Winterberg le gare di Koenigssee. In Svezia si pensa alla riapertura del budello di Hammarstrands

Slittino: spostate a Winterberg le gare di Koenigssee. In Svezia si pensa alla riapertura del budello di Hammarstrands
Info foto

Getty Images

Slittinocoppa del mondo

Slittino: spostate a Winterberg le gare di Koenigssee. In Svezia si pensa alla riapertura del budello di Hammarstrands

Toccherà alla 'Veltnis-Eisarena' ospitare la tappa di Coppa del Mondo che si sarebbe dovuta disputare in Baviera. Pronto invece un finanziamento UE per ripristinare l'impianto svedese.

Lunedì era arrivata la notizia che, a causa degli ingenti danni provocati dall'alluvione che la scorsa settimana ha colpito gran parte della Germania, il tracciato di Koenigssee non sarebbe stato disponibile per la stagione 2021-2022.

La FIL si è messa immediatamente al lavoro e nella serata di ieri è arrivata l'ufficialità del cambio di sede per la tappa di Coppa del Mondo di slittino: sarà Winterberg infatti a prendere il posto di Koenigssee, raddoppiando così il numero di gare che ospiterà nel corso della prossima stagione.

Non sono arrivate ancora comunicazioni ufficiali a riguardo da parte dell'IBSF, che probabilmente deve ancora trovare una località disposta ad ospitare le tappe cancellate a Koenigssee.

Importante notizia dalla Svezia, invece: dopo anni di anonimato totale nella disciplina, è in arrivo un investimento per la costruzione e il riammodernamento del budello di Hammarstrands.

Il finanziamento che sostiene il progetto proviene per gran parte dal fondo agricolo dell'UE per lo sviluppo rurale, e consiste in 647.479 corone svedesi. Il progetto è suddiviso in due parti: una riguarda lo studio di un possibile sviluppo di una pista di slittino ad Hammarstrands, la seconda invece una fase di riammodernamento della struttura per poterla utilizzare nel corso dei prossimi inverni. I lavori sono partiti lo scorso 29 marzo e termineranno intorno alla fine di marzo 2022.

"Si tratta di un investimento fantastico. In Svezia c'è una carenza di strutture per slittino, bob e skeleton; dopo tanti anni finalmente si investe in un progetto del genere. La pandemia ha creato nuove opportunità, che bisogna saper sfruttare. - ha affermato il manager di Kälksport Hammarstrand, Hasse Abrahamson - La pista sarà utilizzata per gli allenamenti dei nostri atleti, ma l'obiettivo è quello di organizzare anche competizioni internazionali. Bisogna lavorare sulla lunghezza del tracciato, cercando di avvicinarsi il più possibile ai 1200 metri."

© RIPRODUZIONE RISERVATA
15
Consensi sui social