Questo sito contribuisce alla audience de

A Whistler arriva il terzo podio stagionale per Dominik Fischnaller

A Whistler arriva il terzo podio stagionale per Dominik Fischnaller
Info foto

Facebook Dominik Fischnaller

SlittinoArtificiale

A Whistler arriva il terzo podio stagionale per Dominik Fischnaller

A Whistler prosegue il Magic Moment di Dominik Fischnaller. Il ventiseinne altoatesino ha conquistato sulla pista canadese il terzo podio stagionale su tre gare disputate col format olimpico, dimostrando una continuità di risultati che non si vedeva dalla stagione 2013-2014 quando ancora stava crescendo nell'ombra del campionissimo Armin Zoeggeler.

Sul budello nord-americano storicamente sfavorevole al carabiniere di Maranza, Fischnaller ha ottenuto un terzo posto che vale molto di più del risultato finale. L'azzurro ha infatti confermato anche in questa occasione di aver ormai superato i problemi in fase di spinta, che fino allo scorso anno era il suo vero tallone d'Achille, evidenziando poi nella fase guidata le sue doti di scorrevolezza che gli hanno permesso nella seconda manche di stampare il secondo tempo parziale e di rimontare dalla settima alla terza posizione, conquistando il venticinquesimo podio della carriera.

L'altotesino è stato preceduto sul podio solamente dal fenomeno russo Roman Repilov che gli ha rifilato 171 millesimi, e dal due volte campione olimpico Felix Loch (secondo a 147 millesimi ndr) che sulla pista amica è tornato ad alzare nuovamente la cresta. Quarta piazza per un deluso Johannes Ludwig, primo al termine della prima run ma estremamente sporco nella manche decisiva, mentre quinto e sesto hanno chiuso gli austriaci David Gleirscher e Reinhard Egger. Soltanto decimo è giunto il leader della classifica e grande sorpresa di questo inizio stagione Jonas Mueller che ha preceduto di due piazzamenti l'altro battuto di giornata Pavlichenko.

Gli altri due azzurri che han preso parte al weekend di Whistler, Kevin Fischnaller e Lukas Gufler hanno chiuso rispettivamente al 16mo e al 28mo posto la gara su due manche.

Nella giornata successiva è andata in scena la seconda gara sprint stagionale che ha visto il successo di Reinhard Egger davanti a Repilov staccato di 7 millesimi e a Jonas Mueller che ha così conquistato il quarto podio su cinque gare disputate. Finale amaro per Dominik Fischnaller che è stato squalificato ed escluso dalla classfica per slitta irregolare. Un duro colpo per l'altoatesino che ha così perduto la terza posizione nella classifica generale ora guidata dal russo Repilov con 54 lunghezze su Mueller e 144 su West.

Tra le donne doppio successo per la veterana Tatyana Ivanova che si è presa pure la leadership nella classifica di Coppa del Mondo. La ventinovenne russa non ha praticamente avuto rivali sulla pista di Whistler nel format tradizionale, staccando di ben 191 millesimi la giovanissima (classe 1999 ndr) tedesca Anna Berreiter al primo podio in coppa, e di 221 millesimi la connazionale e figlia d'arte Victoria Demchenko. Quarta piazza per l'ex capo classifica Julia Taubitz, quinta la terza teutonica Jessica Tiebel e sesta una positiva Andrea Voetter unica azzura al via della gara. 

Nella sprint Ivanova ha preceduto di ben 44 millesimi l'americana Sweeney opaca nella gara su due manche, e la tedesca Cheyenne Rosenthal al primo podio in Coppa del Mondo. Sesta posizione anche nel format più breve per l'italiana Andrea Voetter che ha chiuso con lo stesso tempo di Julia Taubitz. In classifica generale Ivanova guida con 17 punti su Taubitz e 94 su Sweeney.

Due doppiette tedesche hanno caratterizzato il weekend di gare dei doppi. Sia nel format olimpico che in quello sprint si sono imposti Toni Eggert e Sascha Benecken che in entrambe le occasioni hanno ingaggiato una splendida battaglia sul filo dei millesimi con gli eterni rivali Tobias Wendl - Tobias Arlt. Il duo della Turingia ha beffato di appena 59 millesimi il sodalizio della Baviera nella gara su due manche, grazie al record della pista stabilito nel corso della final heat. Terzo posto e primo podio della carriera per i russi Vsevolod Kashkin-Konstatin Korshunov che han preceduto gli austriaci Steu-Koeller

Nella prova sprint Eggert-Benecken hanno staccato i connazionali Wendl-Arlt di appena 3 millesimi, mentre sul terzo gradino del podio si sono confermati nuovamente i russi Kashkin-Korshunov. Ora in classifica generale Eggert-Benecken guidano con 45 lunghezze su Wendl-Arlt e 169 punti su Steu-Koeller.

In Casa Italia weekend da dimenticare per i veterani Rieder-Rastner che al di là del record di spinta si sono piazzati rispettivamente al tredicesimo e al quindicesimo posto. Meglio Rieder-Kainzwaldner che han chiuso in nona e quinta posizione.

Ora il circuito dello slittino si prende una lunga pausa natalizia. Il prossimo appuntamento del calendario è fissato per il weekend dell'11-12 gennaio sulla pista di Altenberg.

#FISCHNALLER #SLITTINO #LOCH #IVANOVA
© RIPRODUZIONE RISERVATA
53
Consensi sui social