Questo sito contribuisce alla audience de

Tina Hermann e Axel Jungk i più veloci nei primi due trials tedeschi

Tina Hermann e Axel Jungk i più veloci nei primi due trials tedeschi
Info foto

Copyright BSD

SkeletonBSD_Presse #Hermann #Jungk #Winterberg

Tina Hermann e Axel Jungk i più veloci nei primi due trials tedeschi

Venerdì e sabato scorso a Winterberg sono andati in scena i primi due trials di qualificazione della nazionale tedesca di skeleton in vista della prossima stagione di Coppa del Mondo.

Sul tracciato dell'Hochsauerland che lo scorso febbraio è stato teatro dei Campionati del Mondo, l'atleta più veloce in assoluto in campo femminile è stata Tina Hermann. La ventitreenne di Bischofswiesen terza classificata nella scorsa stagione di Coppa del Mondo, ha preceduto in entrambe le occasioni l'astro nascente del movimento tedesco Jacqueline Loelling.

Hermann in entrambe le gare in programma ha fatto la differenza in fase di spinta dove è riuscita ad accumulare un discreto margine di vantaggio nei confronti della temibile rivale, che nel tratto guidato invece come da pronostico, è stata velocissima. Le prime due classificate hanno letteralmente fatto il vuoto rifilando distacchi pesantissimi al resto della compagnia. 

In terza posizione infatti si è piazzata Anna Fernstädt che ha accusato un ritardo di 2"06 e 1"37, rispettivamente nella prima e nella seconda discesa. Se per la diciannovenne originaria di Praga ma cresciuta agonisticamente in Baviera, si tratta tutto sommato di un risultato in linea con le attese della vigilia, di tutt'altra caratura è stata la prestazione di Sophia Greibel. La portacolori del RT Suhl che con il ritiro di Anja Huber-Selbach è divenuta l'atleta più anziana del movimento tedesco, ha chiuso solamente al quarto posto evidenziando uno stato di forma tutt'altro che ottimale

Tra gli uomini si è imposto in entrambe le gare Axel Jungk, atleta che è parso decisamente migliorato nel fondamentale della spinta. Il ventiquattrenne di Zschopau ha fatto siglare nel corso della manche conclusiva del primo trials un tempo di partenza molto vicino a quello fatto segnare dal russo Alexander Tretiakov che lo scorso febbraio in occasione dei Mondiali stampò il nuovo record di spinta dell'impianto tedesco. 

Alle spalle di Jungk si è piazzato Christopher Grotheer che ha accusato un passivo di 7 e 58 centesimi rispettivamente nella prima e nella seconda qualificazione. Terzo posto in entrambe le prove per Killian Von Schleinitz che con questa buona prestazione inizia a racimolare consensi tra i tecnici tedeschi in vista della scelta della squadra di Coppa del Mondo. Parte male invece il campione nazionale tedesco Alexander Gassner che nell'unica prova a cui ha preso parte (la seconda) ha chiuso in quarta posizione, un risultato che al momento significherebbe esclusione dal terzetto che prenderà parte al principale circuito di skeleton.

Il prossimo fine settimana sono in programma altri due trials di selezione. Nell'occasione gli atleti si trasferiranno a Koenigssee in Baviera, mentre nel primo weekend di novembre si terranno ad Altenberg le ultime due prove conclusive, dalle quali usciranno fuori i nomi dei sei skeletonisti (3 uomini e 3 donne) che faranno parte della rosa tedesca di Coppa del Mondo.

Result Race 1 Men

Result Race 2 Men

Result Race 1 Women

Result Race 2 Women

BSD_PRESSE #HERMANN #JUNGK #WINTERBERG
© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social