Questo sito contribuisce alla audience de

Germania e Russia si spartiscono le vittorie. Debutto stagionale per gli azzurri Vairoli, Gallina e Schwaerzer

Germania e Russia si spartiscono le vittorie. Debutto stagionale per gli azzurri Vairoli, Gallina e Schwaerzer
Info foto

Getty Images

SkeletonSkeleton - Coppa Europa

Germania e Russia si spartiscono le vittorie. Debutto stagionale per gli azzurri Vairoli, Gallina e Schwaerzer

Lo scorso fine settimana ad Altenberg si è aperta la Coppa Europa di skeleton. Al via del primo appuntamento della serie europea si sono presentati numerosi atleti provenienti dal settore giovanile di Germania e Russia che si sono equamente spartiti le vittorie.

In ambito maschile la Russia ha ottenuto due successi, per merito del veterano Sergei Chudinov e del giovane Alexander Mutovin. L'esperto skeletonista russo come da previsione si è aggiudicato la prova d'apertura precedendo nell'ordine tre atleti di casa: Colin Domke, Dominik Rady e Fabian Kuechler. Curiosamente Chudinov che gareggiato contro avversari di una decina d'anni più giovani di lui, ha chiuso al primo posto nonostante non abbia mai registrato i migliori tempi parziali che sono andati ad appannaggio di Rady (prima manche) e Kuechler (seconda run). 

Proprio quest'ultimo è stato uno dei grandi protagonisti della seconda competizione del weekend. Il diciottenne tedesco (classe 1997) ha infatti conquistato il primo successo della carriera chiudendo in prima posizione ex-equo con Alexander Mutovin. I due vincitori hanno disputato una gara complementare col teutonico velocissimo nella prima discesa ed il russo che ha stampato il miglior tempo di giornata nella heat conclusiva. Il podio è stato completato da Dominic Rady unico atleta in gara a collezionare due podi in queste prime due prove stagionali.

Ad Altenberg hanno preso parte anche gli azzurri Andrea Vairoli, Andrea Gallina e Manuel Schwaerzer. I tre italiani alla loro seconda stagione nel mondo dello skeleton in entrambe le gare non sono riusciti a qualificarsi tra i migliori venti e di conseguenza hanno potuto disputare una sola manche. Comunque rispetto allo scorso anno si sono evidenziati degli incoraggianti miglioramenti, tant'è che Schwaerzer nella seconda prova ha chiuso al ventunesimo posto a soli 18 centesimi dalla top20

Tra le donne invece Russia e Germania si sono regalate una doppietta ciascuna. Nella gara d'apertura si è imposta l'eccellente esclusa dalla squadra di Coppa del Mondo Olga Potylitsina, che ha preceduto di appena 6 centesimi la connazionale Renata Khuzina e 15 centesimi la tedesca Janine Becker. Nella seconda giornata si è assistito al riscatto tedesco, con Maxi Just che in rimonta ha scavalcato la compagna di squadra Corinna Leipold di 26 centesimi. Il podio è stato completato Renata Khuziona che si è regalata la seconda top-three del weekend.

Il prossimo appuntamento con la Coppa Europa di skeleton è in programma tra due settimane a Sigulda in Lettonia.

IBSFSLIDING RUSBOB BSD_PORTAL #ALTENBERG
© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social