Questo sito contribuisce alla audience de

E' storia per lo skeleton azzurro! Amedeo Bagnis conquista la prima medaglia individuale in un Mondiale

Foto di Redazione
Info foto

Getty Images

Skeletoncampionati del mondo 2023

E' storia per lo skeleton azzurro! Amedeo Bagnis conquista la prima medaglia individuale in un Mondiale

A Sankt Moritz, il 23enne vercellese scrive una pagina indimenticabile per le discipline invernali in Italia, portando a casa l'argento dietro al britannico Weston, che domina la gara iridata. Gran 7° posto per Mattia Gaspari.

Mai nessuno prima di lui.

Amedeo Bagnis è nella storia dello skeleton azzurro, primo atleta a riuscire a portare a casa una medaglia in un campionato del mondo a livello individuale, visto che quasi 3 anni fa nella rassegna iridata di Altenberg, Mattia Gaspari e Valentina Margaglio furono di bronzo nella prova a squadre.

Il ricordo va subito a Nino Bibbia, il primo campione olimpico italiano nella storia dei Giochi a livello invernale, visto che il luogo è lo stesso di quello storico oro nello skeleton di 75 anni fa, Sankt Moritz.

Sulla pista naturale elvetica, il classe '99 piemontese ha fatto valere tutte le sue doti di guida per conquistare un argento formidabile, battuto solo da un Matt Weston pazzesco, dominante sin dalla prima manche e alla fine in trionfo per la Gran Bretagna con 1”79 di margine sull'azzurro, già secondo alle spalle del futuro vincitore dopo la prima giornata.

La bravura di Bagnis, però, è stata quella di firmare la sua miglior prova proprio nella quarta e decisiva discesa, quando difendeva appena un paio di decimi per la zona podio. Alla fine, precederà il coreano Jung, medaglia di bronzo, di ben 67 centesimi, con gli altri britannici beffati visto che Thompson ha chiuso quarto, ad un centesimo dal terzo posto, e Wyatt al quinto.

Ottima anche la settima posizione di Mattia Gaspari, considerata la prima run complicata di ieri e la successiva rimonta dell'ampezzano.

Dalle ore 13.30, terza e quarta manche della gara femminile, con Valentina Margaglio dodicesima e lontana dalla zona medaglie, ma che proverà la rimonta nella sfida per ora dominata dalla tedesca Susanne Kreher.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
169
Consensi sui social

Ultimi in Sport invernali

Poche variazioni negli staff tecnici di Ski Austria: cambiano gli allenatori delle due squadre di gigante

Poche variazioni negli staff tecnici di Ski Austria: cambiano gli allenatori delle due squadre di gigante

Dopo una buona stagione, con il team femminile (guidato da Roland Assinger) che ha festeggiato una Coppa del Mondo importante come quella di discesa con Huetter, il Wunderteam proseguirà nel solco della continuità, dovendo per forza (visto che Pircher e Pichler hanno scelto altre destinazioni) cambiare solo gli allenatori responsabili delle squadre di gigante. Ecco gli organici completi per il 2024/25.