Questo sito contribuisce alla audience de

Bagnis e Crippa nella top ten dei mondiali junior di Winterberg. Baumgartner settimo nel bob a quattro

Bagnis e Crippa nella top ten dei mondiali junior di Winterberg. Baumgartner settimo nel bob a quattro
SkeletonMondiali Junior

Bagnis e Crippa nella top ten dei mondiali junior di Winterberg. Baumgartner settimo nel bob a quattro

Arrivano tre piazzamenti nella top ten per le nazionali azzurre di bob e skeleton impegnate nel weekend a Winterberg ai Campionati del Mondo Juniores. 

Nelle attese gare di skeleton, il team guidato dal Direttore Tecnico Maurizio Oioli, ha raccolto un settimo ed un ottavo posto grazie alle buone prestazioni di Amedeo Bagnis e Alessia Crippa. Nella gara maschile il portacolori del Bob Club Cortina, autentica rivelazione della stagione in corso, ha dimostrato ancora una volta il suo enorme potenziale, non riuscendo però in questa occasione a fare la consueta differenza in fase di spinta in un tracciato che solitamente premia chi parte forte. L'azzurro ha chiuso comunque in settima posizione pagando un ritardo di 1"07 dal vincitore Felix Keisinger che ha festeggiato così il suo secondo titolo iridato junior consecutivo.

Alle spalle di Keisinger la Germania ha piazzato altri due atleti, Felix Seibel e Fabian Kuechler, che hanno così completato un podio interamente Made in Germany. Venticinquesima e ventinovesima posizione per gli altri due azzurri in gara Gabriele Marenchino e Pietro Drovanti che non sono riusciti a qualificarsi per la seconda manche.

Nella prova femminile la tripletta tedesca è stata "rovinata" dalla vittoria dalla teutonica naturalizzata ceca Anna Fernstaedtova che con una seconda run strepitosa ha conquistato il suo secondo titolo iridato junior della carriera, il primo con i colori della Repubblica Ceca. Seconda piazza per Susanne Kreher a 44 centesimi e terza posizione per Hannah Neise a 48 centesimi dalla vincitrice. 

In casa azzurra si segnala la buona prova di Alessia Crippa che ha chiuso all'ottavo posto, con un ritardo di appena 96 centesimi dalla vetta. L'ossolana conferma anche in questa occasione il grande salto di qualità effettuato in questa stagione che l'ha portata con pieno merito a debuttare nel circuito di Coppa del Mondo. Buona prova anche per Alessandra Fumagalli che si è piazzata in quindicesima posizione.

Nelle competizioni di bob, poche gioie per i colori azzurri. Il miglior risultato è giunto dal bob a quattro con Patrick Baumgartner, Mattia Variola, Alex Verginer e Lorenzo Bilotti che si sono classificati al settimo posto a soli 37 centesimi dai vincitori, i sorprendenti russi Gaitiukevich, Zharovtsev, Kazantsev, Mordasov. Nel bob a due vittoria per il favorito Richard Oelsner che ha preceduto di soli 11 centesimi Gaitiukevich e di 37 il connazionale Illmann. Dodicesima piazza per il primo equipaggio azzurro, pilotato dal pordenonese Mattia Variola e spinto da Lorenzo Bilotti, che a sorpresa è giunto davanti al più titolato duo Baumgartner-Verginer soltanto quattordicesimo. In campo femminile successo per la favorita tedesca Kim Kalicki, mentre in Casa Italia si segnala il quindicesimo posto di Giada Andreutti e Silvia Taini.

Dopo aver osservato un weekend di pausa per dedicare spazio alle gare giovanili, il circuito di Coppa del Mondo di bob e skeleton ritorna il prossimo fine settimana a Sigulda in Lettonia dove andrà in scena l'ultimo appuntamento stagionale valido anche come campionato europeo.

#SKELETONITALIA #BAGNIS #DUKURS #TRETIAKOV
© RIPRODUZIONE RISERVATA
42
Consensi sui social