Questo sito contribuisce alla audience de

Giochi Olimpici giovanili: anche i 500 metri nello short track sono tutti asiatici. Gloria Ioriatti nelle retrovie

Giochi Olimpici giovanili: anche i 500 metri dello short track sono tutti asiatici. Gloria Ioriatti nelle retrovie
Info foto

Getty Images

Short Track - Giochi Olimpici giovanili a Lillehammer

Giochi Olimpici giovanili: anche i 500 metri nello short track sono tutti asiatici. Gloria Ioriatti nelle retrovie

Nella seconda giornata di gare all’Olympic Cavern Hall di Gjøvik (non lontano da Lillehammer) non arrivano soddisfazioni per lo short track italiano ai Giochi Olimpici giovanili 2016. Nei 500 metri, gara in cui l’azzurra Nicole Martinelli vinse il bronzo nell’edizione 2012, l’unica iscritta italiana Gloria Ioriatti non riesce a ripetere l’impresa a distanza di quattro anni. 

Era proibitivo per lei il compito di tentare l'assalto a un nuovo podio, soprattutto perché sulla distanza su 4 giri e mezzo non c’è spazio per il minimo errore per non incappare in preziosissime perdite di tempo al via e in contatti frequenti che possono portare alle squalifiche.

E invece così è stato per la giovane trentina classe 2000. La pattinatrice tesserata per lo Sporting Club Pergine ha dapprima soltanto sfiorato la qualificazione dopo il primo turno valido per i quarti di finale e poi – nelle semifinali per i piazzamenti – e ha poi subìto una penalty che ne ha condizionato irrimediabilmente la posizione nell’ordine d’arrivo.

Gloria ha dapprima lottato senza fortuna nel quarto di finale vinto dalla futura medaglia di bronzo, la bulgara Katrin Manoilova. Quest’ultima, scatta in prima posizione ha mantenuto il vantaggio sulle rivali chiudendo la sua prova in 45’’897. Dietro di lei si è ben difesa la giapponese Shione Kaminaga (46’’032), che di fatto ha chiuso tutte le porte – si qualificavano alla semifinale “A” soltanto le prime due – del passaggio del turno alla Ioriatti, terza in 46’’103.

Nel successivo sviluppo del torneo per decretare i piazzamenti, l’azzurrina è partita in testa per i primi due giri della semifinale C, salvo poi subire il sorpasso dalla forte tedesca Anna Seidel e dalla kazaka Anita Nagay. La Ioriatti ha inoltre dovuto incassare una penalty dalla giuria, che l’ha così esclusa dai piazzamenti e dall’ordine d’arrivo. L’unica pattinatrice italiana in gara nello short track a Lillehammer 2016 ha così concluso al 15° e ultimo posto.

L’oro è andato alla cinese Zang Yize, già bronzo sulla distanza ai Mondiali Junior del mese scorso a Sofia. L’asiatica vince la Finale A in 46’’648. Una finalissima molto movimentata che ha visto le squalifiche delle sudcoreane Kim Jiyoo e Lee Suyoun, rispettivamente oro e argento nella gara sui 1000 metri di domenica scorsa. Al secondo posto si classifica così l’ungherese Petra Jaszapati, che non ha tagliato il traguardo ma ha scalato il ranking dopo le decisioni dei giudici. Al terzo posto – per lo stesso motivo – festeggia a sorpresa la portacolori della Bulgaria Katrin Manoilova, brava a vincere la Finale B e di conseguenza ad essere avanzata in graduatoria fino al bronzo.

Al maschile la Corea del Sud si rifà della delusione patita dalle sue ragazze e con Hong Kyunghwan (in copertina) trova la vittoria dei 500 metri. Il 17enne vince una medaglia d’oro dopo una Finale A non senza squalifiche e colpi di scena. Hong è primo in 41’’885, davanti al giapponese Kazuki Yoshinaga (41’’969) e al cinese Ma Wei (42’’129), che sale di nuovo sul podio dopo il secondo posto nei 1000. Squalificato il campione olimpico giovanile di venerdì sul chilometro, ovvero il secondo sudcoreano Hwang Daeheon.

Clicca qui per consultare tutti i risultati dello short track ai Giochi Olimpici giovanili di Lillehammer.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social

Giochi Olimpici giovanili invernali 2016 - Lillehammer, Norvegia

Short Track - Giochi Olimpici giovanili a Lillehammer

Giochi Olimpici giovanili: anche i 500 metri nello short track sono tutti asiatici. Gloria Ioriatti nelle retrovie

Martedì 16 Febbraio 2016
Short Track – Giochi Olimpici Giovanili a Lillehammer

Giochi Olimpici giovanili: lo short track dice subito Corea. Gloria Ioriatti ottava nei 1000 metri

Domenica 14 Febbraio 2016