Questo sito contribuisce alla audience de

Salto con gli sci: Italia promossa nella qualificazione "ibrida" di Wisla, Kubacki e Klinec subito protagonisti

Salto con gli sci: Italia promossa nella qualificazione 'ibrida' di Wisla, Kubacki e Klinec subito protagonisti
Sci NordicoCoppa del Mondo Maschile

Salto con gli sci: Italia promossa nella qualificazione "ibrida" di Wisla, Kubacki e Klinec subito protagonisti

Questo pomeriggio a Wisla (Pol) si è aperta la Coppa del Mondo 2022/23 di salto con gli sci. In un contesto di gara assolutamente inedito sono arrivate buone risposte dalla squadra azzurra. Tra gli uomini Bresadola e Insam hanno ottenuto il pass alla gara di domani centrando la qualificazione senza grossi problemi, così come le sorelle Malsiner in campo femminile. 

Opening stagionale anticipato rispetto al passato e con una grande novità. Chi si aspettava la neve è infatti rimasto deluso perché a Wisla sono in programma due gare "ibride", ovvero con partenza su binari ghiacciati e atterraggio su plastica: un vero e proprio esperimento voluto dalla FIS. Non si tratta dunque di gare di Summer Grand Prix, che solitamente si svolgono tra l'estate e l'autunno, completamente su plastica. Le due gare di Wisla assegneranno quindi i primi punti per la sfera di cristallo.

Nel primo pomeriggio è andata in scena la qualificazione femminile che ha visto prevalere Ema Klinec su Silje Opseth e Nika Kriznar, con Marita Kramer in quarta piazza. Buon inizio per le due azzurre di punta, le sorelle Jessica e Lara Malsiner, che hanno superato il taglio chiudendo in 32a e 38a posizione. Niente da fare invece per Martina Ambrosi 48a.

In serata si sono poi accesi i riflettori sulla Coppa del Mondo maschile. Alla qualificazione erano iscritti ben 70 atleti, tra cui due azzurri: Giovanni Bresadola e Alex Insam, entrambi ampiamente promossi alla gara di domani, dove proveranno a dare l'assalto alla zona punti. Ma il grande protagonista è stato senza dubbio Dawid Kubacki, che ha destato ottima impressione, risultando il migliore del lotto con un salto di 133 m. Il polacco ha preceduto di un soffio Halvor Egner Granerud, mentre tutti gli altri avversari hanno pagato un distacco di oltre 7 lunghezze. Il terzo punteggio è stato quello di Piotr Zyla davanti al giovane tedesco Raimund. Sono finiti invece più indietro Ryoyu Kobayashi, Lindvik e Kraft. L'unica eliminazione degna di nota è stata quella dell'austriaco Hoerl, solo 55°, proprio colui che trionfò a Wisla nel 2021.

Da domani si inizierà a fare sul serio: la prima serie della gara femminile è in programma alle ore 12:00, mentre gli uomini torneranno sul trampolino alle ore 16:00.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
52
Consensi sui social

Large Hill Femminile Wisla (POL)

Large Hill Maschile Ice Track + plastic cover Wisla (POL)

Large Hill Femminile Wisla (POL)

Large Hill Maschile Ice Track + plastic cover Wisla (POL)

Più letti in scinordico

Jessie Diggins nega un clamoroso successo a Katharina Hennig: la statunitense trionfa nella 10 km TL di Lillehammer

Jessie Diggins nega un clamoroso successo a Katharina Hennig: la statunitense trionfa nella 10 km TL di Lillehammer

Bellissimo duello a distanza tra l'americana e la tedesca (ad un passo dal primo centro in CdM), con Diggins che ritorna al successo in CdM dopo quasi un anno. Sul podio anche la norvegese Heidi Weng. Anna Comarella, unica azzurra in gara, chiude al 35° posto. Alle 12:45 lo start della gara maschile, con il forfait last minute di Johannes Klaebo.