Questo sito contribuisce alla audience de

Kamil Stoch leggendario, vince a Bischofshofen e mette il sigillo sulla terza Tournée dei quattro trampolini

Kamil Stoch leggendario, vince a Bischofshofen e mette il sigillo sulla terza Tournée dei quattro trampolini della sua carriera
Info foto

2018 Getty Images

Sci NordicoTournée dei quattro trampolini

Kamil Stoch leggendario, vince a Bischofshofen e mette il sigillo sulla terza Tournée dei quattro trampolini

Il re del salto con gli sci è tornato a dettare legge e si è ripreso il trono con un’impresa leggendaria, che rimarrà nella storia della disciplina. Con la vittoria di Bischofshofen ha conquistato la terza aquila d’oro della sua carriera, salendo al terzo posto nella classifica all-time dei plurivincitori della Tournée.

Quella di Stoch è stata una Tournée dei quattro trampolini in crescendo. Salto dopo salto ha trovato la migliore condizione e ha alzato sempre di più l’asticella, annichilendo dal punto di vista tecnico e mentale gli avversari. Uno dopo l’altro tutti i favoriti della vigilia, da Granerud a Geiger, si sono dovuti arrendere di fronte allo strapotere del campione polacco, dovendosi accontentare delle posizioni di rincalzo.

I primi segnali positivi per Stoch erano arrivati già a Engelberg, dove era stato secondo nella prima gara. L’inizio della Tournée avrebbe potuto essere catastrofico (la Polonia era stata inizialmente esclusa dalla gara di Oberstdorf per una positività al Covid-19 all’interno della squadra) e invece nelle tappe tedesche Stoch ha ottenuto un 2° e 4° posto, mettendo tutta la pressione sulle spalle dei tedeschi e di Granerud.

Il punto di svolta è però arrivato con la vittoria di Innsbruck. Con due salti pressoché perfetti e i contestuali passaggi a vuoto di Geiger e Granerud, Stoch si è portato in fuga in classifica e il principale rivale è diventato il connazionale Dawid Kubacki. Il cerchio si è chiuso a Bischofshofen, dove Kamil aveva vinto sia nel 2017 che nel 2018, gli anni in cui aveva anche conquistato le due Tournée dei quattro trampolini.

Nella prima serie di Bischofshofen Stoch ha spento ogni sogno di rimonta degli avversari. Con un salto di 139 m che ha raccolto eccellenti valutazioni stilistiche ha rifilato 7.3 punti a un ottimo Karl Geiger e quasi dieci lunghezze a Marius Lindvik. Hanno pagato invece ancor più distacco Halvor Egner Granerud (9°) e Dawid Kubacki (12°). Il capolavoro Stoch lo ha poi completato nel secondo salto, atterrato a 140 m con un telemark perfetto. Alla fine il vantaggio è stato abissale, sulla gara secca di 20 punti mentre quello nella classifica della Tournée di addirittura 48 lunghezze.

La piazza d’onore di giornata è stata raccolta da un ottimo Marius Lindvik, al rientro in gara dopo aver saltato le tappe di Garmisch e Innsbruck a causa del mal di denti. Il norvegese nella seconda serie è arrivato a 140.5 m, scavalcando così Karl Geiger 3°. Nulla ha potuto il bavarese contro Kamil Stoch e si è dovuto accontentare della seconda piazza nella classifica della Tournée, chiusa davanti a Dawid Kubacki e Halvor Egner Granerud, il vero deluso di giornata. A partire da Innsbruck Granerud è parso in calo, sia fisico che mentale ed è passato dalla prima alla 4a piazza nella classifica della Tournée. Al momento è ancora leader della classifica generale di Coppa del Mondo, ma dovrà cercare subito riscatto questo fine settimana a Titisee-Neustadt

© RIPRODUZIONE RISERVATA
140
Consensi sui social