Questo sito contribuisce alla audience de

Pål Golberg rimonta e fa suo lo Ski Tour. Johaug in fuga verso la leggenda

Pål Golberg rimonta e fa suo lo Ski Tour. Johaug in fuga verso la leggenda
Info foto

2020 Getty Images

Sci NordicoSki Tour 2020

Pål Golberg rimonta e fa suo lo Ski Tour. Johaug in fuga verso la leggenda

Questo pomeriggio gli inseguimenti in tecnica classica di Trondheim hanno chiuso lo Ski Tour 2020. La Norvegia ha monopolizzato i podi in entrambe le gare. Buona prova per Francesco De Fabiani.

Alla vigilia della 30 km maschile il favorito per la vittoria finale era Alexander Bolshunov, in testa alla classifica dello Ski Tour con 34” di margine su Golberg. L’intensa nevicata che ha reso ancor più duro il tracciato di Trondheim ha però cambiato le carte in tavola. Già nel corso del primo giro il norvegese ha ripreso e staccato il leader della Coppa del Mondo, che ha avuto parecchi problemi di materiali. Da lì in poi per Golberg è stata una cavalcata trionfale verso il successo nello Ski Tour 2020. Alle sue spalle i suoi connazionali non sono stati da meno e hanno monopolizzato le prime sei posizioni.

Nel finale Simen Hegstad Krueger ha regolato allo sprint Hans Christer Holund, mentre Iversen, Nyenget e Klæbo hanno occupato le posizioni ai piedi del podio. Bolshunov ha chiuso invece 7° a 1'41" da Golberg, precedendo Iivo Niskanen, capace di rimontare dalla 16a piazza. Gara in rimonta anche per Francesco De Fabiani, risalito dalla 20a alla 13a posizione.

Therese Johaug ha fatto gara di testa nella 15 km femminile dal primo all’ultimo metro, conquistando il 19° successo stagionale. Un altro passo nella leggenda. La norvegese, partita con più di 2’30” di margine sulle connazionali Heidi Weng e Ingvild Flugstad Oestberg, non si è accontentata di un risultato già scritto e ha voluto rendere onore al numeroso pubblico di Trondheim. Johaug non si è risparmiata e ha interpretato al meglio il duro tracciato da 5 km, reso ancor più impegnativo da una fitta nevicata.

Dietro Oestberg e Weng hanno fatto gara di coppia fino alla fine e si sono giocate la piazza d’onore allo sprint, vinto da quest’ultima. Le due sono giunte sul traguardo con 3’40” dalla vincitrice, un abisso. Sono rimaste invece cristallizzate la 4a e la 5a posizione, occupate rispettivamente da Ebba Andersson e Astrid Jacobsen.  Ha chiuso invece 24a Elisa Brocard, la migliore delle italiane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
36
Consensi sui social