Questo sito contribuisce alla audience de

Combinata Nordica: la Norvegia domina la gara a squadre di Oberstdorf 2021, sconfitta la Germania

Combinata Nordica: la Norvegia domina la gara a squadre di Oberstdorf 2021, sconfitta la Germania
Info foto

2019 Getty Images

Sci Nordicooberstdorf 2021

Combinata Nordica: la Norvegia domina la gara a squadre di Oberstdorf 2021, sconfitta la Germania

Il quartetto norvegese, dopo aver chiuso al quarto posto il segmento di salto, ha dominato la prova di fondo, conquistando così il secondo oro mondiale consecutivo dopo quello di Seelfeld 2019. Argento per la Germania, bronzo all'Austria, che vanno a completare un podio identico rispetto alla passata edizione mondiale. Settima l'Italia.

In mattinata l'Austria si è imposta nella prova di salto, vincendo tre rotazioni su quattro e mettendo in cascina un discreto bottino nei confronti delle dirette avversarie. In piazza d'onore si è attestata la Germania con un distacco di 25" dalla testa e un vantaggio ridotto nei confronti di Giappone e Norvegia, con l'Italia settima.

Nella prima frazione di fondo il norvegese Espen Bjoernstad, partito con 35” da recuperare all’Austria, ha disputato un’ottima prova, recuperando 10” al giovane austriaco Johannes Lamparter. Al primo cambio la Norvegia è quindi passata al secondo posto con 25” di ritardo dall’Austria, con il Giappone a ruota. La Germania con Weber ha invece pagato 40”.

A questo punto tra i norge è entrato in azione Joergen Graabak, che non solo ha raggiunto l’austriaco Klapfer, ma nell’ultimo tratto del secondo giro lo ha staccato di 13”. La Norvegia ha così messo un’ipoteca sulla medaglia d’oro, passando a metà gara con 13” sull’Austria, 33” sulla Germania e 40” sulla Germania.

In terza frazione Jens Luraas Oftebro ha difeso il vantaggio ricevuto in dote nei confronti di uno scatenato Eric Frenzel, che ha cambiato a 26” dal battistrada, con l’Austria a 46” e lanciata verso la medaglia di bronzo. Il Giappone infatti con Yoshito Watabe ha abbandonato le ambizioni da podio, cambiando con oltre un minuto di distacco.

Nei primi metri della frazione conclusiva Vinzenz Greiger ha provato la rimonta per andare a caccia dell'oro ma, così come accaduto nella gara individuale, è andato in crisi e nel finale si è dovuto addirittura difendere dal rientro dell'austriaco Greiderer. Davanti Riiber ha invece amministrato senza troppi problemi il vantaggio, festeggiando così il secondo titolo in questa rassegna iridata nella quale potrebbe conquistare quattro ori.

Medaglia d'oro quindi alla Norvegia che ha difeso il titolo vinto due anni fa a Seefeld, argento ai padroni di casa tedeschi e bronzo all'Austria, per un podio che ricalca quello della passata edizione. Quarta piazza finale per il Giappone che ha preceduto la Finlandia 5a, la Francia 6a e l'Italia 7a. Gli azzurri, settimi nel salto, partivano nel fondo con l'ambizione di scavalcare la Francia e con il sogno del quinto posto: obiettivi che sono però svaniti in terza frazione, quando Costa ha perso parecchio terreno nei confronti del finlandese Herola e del francese Baud.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
11
Consensi sui social

Più letti in scinordico

Heidi Weng torna al successo in Coppa del Mondo dopo tre anni, al termine di una bellissima 30 km in Engadina

Heidi Weng torna al successo in Coppa del Mondo dopo tre anni, al termine di una bellissima 30 km in Engadina

La Coppa del Mondo 2020/2021 si conclude con il 12° successo in carriera della fondista norvegese, che ha beffato nel finale la svedese Ebba Andersson. Ancora sul podio la vincitrice di ieri, Yulia Stupak, terza. Jessie Diggins, con il 4° posto odierno, fa sua anche la coppa distance. Ventunesima Anna Comarella.