Questo sito contribuisce alla audience de

Coppa del mondo di sci: un po' di storia e qualche data

Foto di Redazione
Info foto

2022 Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo 2022/23

Coppa del mondo di sci: un po' di storia e qualche data

L’aria frizzante e pungente che si respira in quota, il bianco delle piste innevate, l’azzurro del cielo: lo sci stimola i sensi e regala l’adrenalina tipica degli sport invernali.

Gare e competizioni internazionali rappresentano un momento molto atteso dagli appassionati, ma non solo: questa disciplina, infatti è in grado di alimentare un corposo indotto turistico e ricettivo, le località che ospitano i vari tornei, infatti, registrano sempre numeri importanti in termini di presenze e sono tanti gli amanti degli sport d’alta quota che abbinano il piacere di una vacanza in montagna alla possibilità di osservare da vicino le stelle dello sci. Tra le competizioni più seguite di tutti i tempi c’è la coppa del Mondo di Sci, che tra qualche mese porterà a Cortina D’Ampezzo uno degli appuntamenti italiani della coppa femminile. L’appuntamento è per il week end dal 20 al 21 gennaio.

Il calendario

A ospitare l’attesissimo evento di tre giorni di gara sarà l’Olympia delle Tofane, che proprio l’anno scorso è stata scenario di un doppio successo azzurro e ha visto Sofia Goggia ed Elena Curtoni sul gradino più alto del podio, rispettivamente per la discesa libera e per il SuperG.

Quest’anno l’intenso week end di sci sarà così scandito: si parte venerdì 20 con un superG, poi sabato 21 sarà la volta della discesa libera, mentre domenica 22 ci sarà il gran finale con il secondo superG. Un appuntamento che gli appassionati di sci attendono con grande trepidazione, oltre che un bel momento di sport da vivere in una delle location più suggestive d’Italia. Come ha sottolineato Michele Di Gallo, il direttore generale di Fondazione Cortina (l’ente organizzatore dell’evento di gennaio) dopo la ripartenza della Coppa avvenuta un anno fa, la conca ampezzana si prepara a ospitare una serie di eventi che oltre allo sci alpino coinvolgeranno anche lo sci alpinismo, lo snowboard e gli sport invernali paralimpici.

Coppa del Mondo di Sci, una storia cilena

L’edizione 2023 della Coppa del Mondo di Sci sarà la numero 57: la manifestazione è nata nel 1966 nel centro sciistico di Portillo in Cile: qui, nel cuore delle Ande, ha visto la luce la prestigiosa competizione che ogni anno vede sfidarsi le stelle dello sci. Da ottobre a marzo  le località sciistiche più famose tra Italia, Europa e Nord America diventano il set di uno spettacolo sportivo molto seguito. La Coppa del Mondo di Sci ha dato un’impostazione nuova all’intero settore: le gare hanno acquisito un assetto più strutturato, basato sui risultati dei singoli atleti invece che sui punteggi delle squadre. Il resto l’ha fatto l’avvento della televisione, che ha portato al grande pubblico uno sport in passato seguito prevalentemente da appassionati e addetti ai lavori. La nascita di quello che in seguito è stato definito il “circo bianco” ha portato con sé importanti ricadute sia sul settore turistico che su quello dei diritti televisivi.

La tappa ampezzana

Il legame tra Cortina d’Ampezzo e lo sci è piuttosto antico e ci regala un tuffo nella storia dello sport: qui la prima competizione è stata disputata nel 1901, poi l’ascesa di questa splendida località alpina è andata via via crescendo. La coppa Ilio Colli del 1954 e i VII Giochi Olimpici invernali del 1956 sono altre due tappe chiave di questo importante connubio sportivo. Nel 1969 Cortina entra a far parte del circuito della Coppa del Mondo, poi nel 1974, arriva la Coppa del Mondo femminile. Dopo lo stop dovuto al Covid e l’annullamento delle Finali di Coppa del 2020, Cortina torna agli antichi fasti nel 2021, con i Campionati del Mondo di Sci alpino, un evento che per 14 giorni ha trasformato la tappa ampezzana nella capitale mondiale dello sci.

Le favorite della Coppa del Mondo di Sci 2023

Ora che le gare di gennaio sono praticamente alle porte, per appassionati e tifosi è già tempo di pronostici, ecco perché può essere utile iniziare a consultare i siti dedicati alle scommesse sportive. Dando uno sguardo alle atlete che scenderanno in pista il prossimo 20 gennaio, i riflettori sono tutti puntati sulle trionfatrici delle passate edizioni. Un nome che si impone su tutti è quello di Sofia Goggia, che lo scorso anno a Lake Louise è riuscita a portare a casa tre vittorie in tre giorni. Sua diretta competitor è l’atleta elvetica Corinne Suter: la campionessa olimpica ha conquistato la Coppa di Discesa nel 2020. Ma se il testa a testa per la sfera di cristallo sembra includere una corsa a due tra Goggia e Suter, le speranze dell’Austria sono tutte puntate su Ramona Siebenhofer e Mirjam Puchner: riusciranno a inserirsi nella sfida? Altra atleta da non perdere d’occhio è l’outsider Ester Ledecka: la scorsa stagione si è piazzata terza nella classifica finale.

Lo sci è uno sport che ha un fascino tutto speciale: ammirare gli atleti sfrecciare in velocità sulle discese bianche che si snodano nelle più belle località di montagna è uno spettacolo che richiama appassionati da tutto il mondo. A gennaio 2023 i riflettori saranno tutti puntati su Cortina: gli impianti ampezzani ospiteranno le gare della Coppa del Mondo di Sci femminile, uno spettacolo da non perdere!

© RIPRODUZIONE RISERVATA
60
Consensi sui social

SCARPONI, SCELTI DAI LETTORI

Prezzi Head raptor 120 s rs

MAXISPORT

HEAD - raptor 120 s rs

287.95 €

gli scarponi da sci head raptor 120 s rs sono parte integrante dell' iconica linea head raptor che presenta prodotti realizzati con le migliori...
Prezzi Lange lx 130

DADASPORT

LANGE

LX 130


279.00 €

2 giorni fa