Questo sito contribuisce alla audience de

A sei mesi dal crac di Cortina, ecco il ritorno in pista di Schieder. Cambio materiali per Luisa Bertani

Foto di Redazione
Info foto

2021 Getty Images

Sci Alpinocasa italia

A sei mesi dal crac di Cortina, ecco il ritorno in pista di Schieder. Cambio materiali per Luisa Bertani

Allo Stelvio le prime curve del velocista altoatesino, infortunatosi al crociato nella discesa mondiale. La gigantista milanese sceglie Fischer.

Florian Schieder era arrivato a Cortina, conquistando la sua prima convocazione per un campionato del mondo, sull'onda del miglior momento della carriera, con il fantastico 14° posto di Kitzbuehel tutt'altro che casuale, pensando a quella prima parte di gara straordinaria sulla Streif.

La luce del 25enne altoatesino si è spenta nella discesa iridata, con quel terribile urlo per la rottura del crociato del ginocchio sinistro rimediata nel famoso tratto dopo il salto Vertigine; stop sul più bello, sei mesi di riabilitazione e recupero e la luce si è riaccesa, rispettando in pieno i tempi per tornare in pista qualche ora fa, per la prima volta sulle nevi dello Stelvio.

Ancora con cautela, ovviamente, dopo le due operazioni subite, ma con l'obiettivo di cominciare presto a fare sul serio e provarci già per l'opening di velocità a Lake Louise, fra tre mesi.

Nella giornata di ieri, c'è stato pure l'annuncio di Luisa Bertani in merito al cambio di materiali: dopo cinque anni con il gruppo Voelkl e il pacchetto con Dalbello e Marker, la 25enne specialista milanese tornerà in pista con Fischer, nella prossima stagione dove proverà a ritagliarsi uno spazio in Coppa del Mondo, reduce da un anno nel quale ha disputato cinque giganti nel massimo circuito senza ottenere punti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
184
Consensi sui social

Approfondimenti

Stelvio
Informazioni turistiche

Stelvio

Passo dello Stelvio