Giovedì 23 Novembre, 16:09
Utenti online: 1616

foto di Getty Images

Kristoffersen si scusa per la rabbia post gara

Kristoffersen si scusa per la rabbia post gara

Nel giorno che ha consacrato per l'ennesima volta il grande talento di Marcel Hirscher, non è passata inosservata la scenata di rabbia che ha avuto per protagonista Henrik Kristoffersen che al termine della seconda discesa ha scagliato violentemente per terra i suoi bastoncini imprecando a gran voce per il suo mancato podio mondiale.

Il siparietto del norvegese infatti è andato in onda in diretta televisiva mettendo in evidenza ulteriormente il difficile carattere del campione scandinavo che anche per la nota vicenda RedBull ha pian piano perso il gradimento del pubblico nel proprio paese.

Kristoffersen probabilmente resosi conto del brutto gesto ha cercato di giustificarsi davanti ai microfoni della NRK e tornando sull'argomento ha dichiarato, "Ero un po' arrabbiato per come sono andate le cose in pista, spero che la gente mi possa capire. Adesso sono più calmo e sono in grado di parlare coi giornalisti senza dire troppe sciocchezze. Mi dispiace che tutto sia stato ripreso in diretta TV. Certe scene non dovrebbero andare in onda. Comunque che dire, per la terza volta consecutiva sono giunto al quarto posto ai mondiali non posso di certo essere soddisfatto ma ora è tempo di guardare avanti e pensare alla Coppa del Mondo. Voglio subito dimostrare a me stesso che sono in grado di reagire e voglio farlo già a Kranjska Gora dove di certo non ambisco ad un altro quarto posto."

Si schiera col compagno di squadra Jonathan Nordbotten oggi tredicesimo nello slalom, "Non è facile per lui, però è ancora molto giovane e ha davanti a se ancora una lunghissima carriera. Spero che dimentichi in fretta questa gara e pensi subito ai prossimi impegni. Al termine della discesa non ha reagito molto bene però bisogna capirlo voleva a tutti i costi vincere e non ci è riuscito. La prossima volta magari potrebbe contenersi di più di fronte alle telecamere." 

© RIPRODUZIONE RISERVATA