Mercoledì 13 Novembre, 18:55
Utenti online: 31
Max Valle
Max Valle
Giornalista

foto di Fisi Pentaphoto

Dominik Paris il più veloce nell'ultima prova di Wengen

Dominik Paris il più veloce nell'ultima prova di Wengen

E’ stato Dominik Paris il più veloce nella seconda e ultima prova cronometrata in vista della discesa maschile di Coppa del Mondo di Wengen.

Con il via dato dalla partenza della discesa della combinata il 29enne della Val d’Ultimo ha preceduto di 33 centesimi il francese Johan Clarey e di 60 l’austriaco Matthias Mayer, terzo anche ieri ma su pista completa. Quarto lo statunitense Steven Nyman, quinto il norvegese Aleksander aamodt Kilde, sesto e settimo gli austriaci Vincent Kriechmayr e Otmar Striedinger, ottavo il canadese Benjamin Thomsen, nono il secondo azzurro, Christof Innerhofer, decimi ex-aequo il francese Victor Muffat-jeandet, lo svizzero Beat Feuz, l’austriaco Christian Walder e il francese Adrien Theaux.

Seguono, tra gli altri, quattordicesimo il tedesco Josef Ferstl, quindicesimo e sedicesimo gli austriaci Romed Baumann e Max Franz, diciassettesimo lo svizzero Carlo Janka, diciottesimo il norvegese Adrian Smiseth Sejersted, diciannovesimo lo statunitense Travis Ganong, ventesimo il norvegese Kjetil Jansrud, ventunesimo lo svizzero Mauro Caviezel, ventiduesimo l’austriaco Hannes Reichelt, ventottesimo il francese Alexis Pinturault, trentesimo il norvegese Aksel Lund Svindal.

Gli altri azzurri: trentaduesimo Mattia Casse, quarantaquattresimo Emanuele Buzzi, quarantacinquesimo Riccardo Tonetti, quarantasettesimo Werner Heel, settantesimo Matteo Marsaglia. Domani la combinata con programma capovolto rispetto a quello originale a causa delle previsioni meteo: la manche di slalom sarà alle 10,30 e la discesa alle 14. Tratte da fisi.org le dichiarazioni di Paris, Innerhofer e Buzzi.

Dominik Paris: "Sono anni che cerco le linee giuste, oggi sono riuscito a farle e sono contento. Tutto facile dopo due vittorie? Tutto no, magari un pelino sì, ma se hai difficoltà su certe piste, comunque devi lavorare. Una prova così su una pista dove ho fatto sempre fatica mi dà tanta fiducia ed è bello così. Oggi è andata meglio, la visibilità non è buona, ma le condizioni sono migliorate tantissimo, speriamo che anche in alto sabato sia così".

Christof Innerhofer: "Le sensazioni sono medie, né super buone, né cattive. Ci sono porte in cui lo sci si aggancia alla neve, ma la pista mi piace tanto, ci sono dei passaggi molto difficili dove puoi fare la differenza. In alcuni devi guadagnare velocità per la parte successiva, come la prima curva e quella finale. Sto sciando molto bene, sono riuscito a concentrarmi bene nella parte centrale, in cima ho beccato tanto, non so se è dipeso dal numero perché anche Feuz ha perso qualche decimo, ma è andata meglio rispetto al giorno prima, ma se voglio andare bene in gara devo mettere una marcia e mezza in più".

Emanuele Buzzi: "Ho cercato di risparmiarmi per i prossimi giorni perché saranno impegnativi, sono fiducioso. In combinata punto a fare una buona discesa che mi dia fiducia per quella del giorno dopo, in slalom è dura e proverò a limitare i danni, il mio obiettivo è sabato".

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Combinata Maschile Wengen (SUI)
PODIO

Nation: AUT
Status: ACT

Nation: FRA
Status: ACT

Nation: FRA
Status: ACT
Discesa Maschile Wengen (SUI)
PODIO

Nation: AUT
Status: ACT

Nation: SUI
Status: ACT

Nation: NOR
Status: ACT