Questo sito contribuisce alla audience de

Campiglio lancia la 3Tre a Milano: dalla nuova mascotte all'Altagamma, manca un mese allo slalom più atteso

Foto di Redazione
Info foto

Giacomo Podetti

Sci Alpinocoppa del mondo maschile

Campiglio lancia la 3Tre a Milano: dalla nuova mascotte all'Altagamma, manca un mese allo slalom più atteso

Ieri sera una nuova tappa del "3Tre on Tour", nella cornice unica di Casa Gessi, verso la classicissima in notturna prevista il 22 dicembre sul Canalone Miramonti.

Sulle Dolomiti di Brenta l'area inizia a cambiare, a farsi più frizzante, segno evidente che la stagione invernale, che per settimane si è fatta aspettare, è finalmente alle porte.

E forse non è un caso che la prima vera nevicata dell'inverno sia coincisa proprio con martedì 22 novembre, il giorno dell'appuntamento del “3Tre on Tour” a Milano, e soprattutto il “meno un mese” verso la 3Tre numero 69, nella sua classica collocazione di giovedì 22 dicembre, come sempre nell'emozionante scenario notturno e illuminato del Canalone Miramonti a Madonna di Campiglio.

È stata la prestigiosa Casa Gessi, nel cuore del quadrilatero della moda, a pochi passi da Via Montenapoleone, a dare il benvenuto a quella che è tradizionalmente una delle tappe più attese del 3Tre on Tour, il tour promozionale della competizione sciistica più antica d'Italia organizzato dall'Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio e dal Comitato 3Tre. È sempre grande l'entusiasmo che circonda Madonna di Campiglio nella capitale della moda, d'altro canto ben risaputo è il legame fra le due località, come testimoniato dai tantissimi amici milanesi della località trentina che non perdono mai l'occasione di ritrovarsi nel segno della destinazione più amata.

Proprio la nevicata di martedì alimenta le speranze che sabato 26 novembre sia la volta buona per dare il via alla stagione dello sci a Campiglio, con l'apertura dell'area del Grosté. La skiarea sarà poi aperta in maniera ininterrotta fino a sabato 16 aprile 2023. Per l'appuntamento di Milano, 3Tre e Madonna di Campiglio si sono fatte accompagnare dai rispettivi Presidenti, Lorenzo Conci per il Comitato dello slalom e Tullio Serafini per APT, dal Direttore di APT Madonna di Campiglio Matteo Bonapace, dalla memoria storica di Paolo Luconi Bisti e da due ex campioni come Ivano Edalini (in trionfo sul Canalone Miramonti nel 1986) e Giorgio Rocca, l'ultimo azzurro a festeggiare nel tempio ormai 17 anni fa.

C'era pure il campione olimpico di ginnastica artistica, Jury Chechi, per una 3Tre che sarà la ciliegina sulla torta di una stagione al top, che riparte nel segno delle iniziative e delle formule innovative proposte da Skiarea Campiglio Dolomiti di Brenta e da APT Madonna di Campiglio, dallo Skipass dinamico – con prezzi più vantaggiosi per chi acquista prima e al di fuori dai periodi di più alta affluenza – e dall'introduzione dello Starpass in luogo del tradizionale stagionale, che consente di pagare in base al suo utilizzo, e quindi al tempo effettivamente sciato. Da non perdere, poi, la formula “Cinque su Sette”, che consente di combinare, sulla settimana di vacanza, cinque giornate di sci e due dedicate ad altre esperienze sul territorio.

Non solo: dal mese di maggio, Madonna di Campiglio è diventata socio onorario di Altagamma, che riunisce le migliori imprese dell'alta industria culturale e creativa (250 persone e realtà) che promuovono nel mondo l'eccellenza, l'unicità e lo stile di vita italiani. Una suggestione in più per vivere quelli che sono considerati l'evento e lo stadio per eccellenza dello sci alpino italiano, salotto di grande sport ed emozioni come di relazioni ai massimi livelli. “Milano è il mercato italiano più importante per la nostra località, e sono tanti i milanesi che ormai sentiamo come concittadini a pieno titolo, tanto è forte il loro legame con Campiglio - spiega Tullio Serafini - Abbiamo scelto la location di Casa Gessi, del distretto Montenapoleone, anche per sottolineare l'ingresso di Madonna di Campiglio in Fondazione Altagamma, di cui siamo orgogliosi.

È un ulteriore passo verso la nuova immagine del territorio che abbiamo iniziato a costruire l'anno scorso, con il lancio di un nuovo logo, e sempre più ispirata alla qualità e all'autenticità dei valori”.

Proprio in questo senso vanno anche le due nuove partnership svelate da 3Tre in occasione dell'evento di Milano. Per un'eccellenza dello sport Made in Italy arriva la qualità di un marchio d'abbigliamento tecnico di qualità che proprio sulla produzione nazionale punta con forza: UYN è il nuovo partner per l'abbigliamento tecnico del Comitato 3Tre, a segnare l'inizio di un percorso ambizioso con visione di lungo periodo.

Ad accompagnare la 69esima edizione della 3Tre ci sarà anche una nuova mascotte. È un orsetto e sfoggia, naturalmente, l'indumento simbolo della 3Tre nel mondo, la Maglia Fulmine che negli anni '50 e '60 premiava i vincitori della combinata 3Tre, e oggi fregia i campioni capaci di entrare in uno degli albi d'oro più esclusivi dello sci mondiale. A firmarlo è Trudi, marchio italiano dei peluche famosi in tutto il mondo, e anch'esso nuovo partner di 3Tre. “Siamo orgogliosi di accogliere nuovi partner di prestigio nella famiglia 3Tre, realtà che vedono il valore di un evento unico e che vogliono costruire con noi sinergie importanti - ha dichiarato il Presidente del Comitato 3Tre Lorenzo Conci - Quella della 3Tre è una famiglia che cresce, come dimostra anche l'entusiasmo che ci accompagna in serate come questa, e proprio nel coinvolgimento delle famiglie, e di tutte le fasce d'età, sta il segreto della nostra longevità, e la chiave del futuro della nostra gara e del nostro sport. Non c'è 3Tre senza pubblico, e noi speriamo in un 22 dicembre che ci riporti all'atmosfera alla quale eravamo abituati prima della parentesi del covid”.

L'evento di Milano è stato però occasione per introdurre un'altra importante notizia, stavolta sul fronte della sostenibilità. Le Funivie di Pinzolo, parte della Skiarea Madonna di Campiglio, hanno ottenuto la certificazione di sostenibilità integrata “SI Rating” di ARB SBpA. L'attestato riconosce l'attenzione e l'impegno della società proprietaria degli impianti per migliorare l'impatto ambientale, sociale e di buona governance (ESG), perseguendo i 17 obiettivi fissati dall'Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Funivie Pinzolo Spa, con il supporto di ARB, è infatti tra le prime società in Italia ad intraprendere questo percorso, ottenendo la certificazione livello start con il punteggio del 60%, sulla scia di un impegno sempre più importante e costante di APT Madonna di Campiglio sul fronte della salvaguardia ambientale.

Chiusa la prima parte del 3Tre on Tour, che ha toccato anche Roma, Bologna e Trento in occasione del Festival dello Sport, lo slalom di Coppa e APT Campiglio faranno tappa quest'oggi a Rocca d'Anfo (Brescia), il 12 dicembre in Val di Ledro e il 14 dicembre al Museo dello Scarpone di Treviso. Il countdown per la 3Tre n° 69 è ufficialmente iniziato (biglietti in vendita su 3trecampiglio.it). Con la prima neve, sarà festa per davvero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
15
Consensi sui social