Questo sito contribuisce alla audience de

Austriaci a Pitztal pensando a Soelden, gli slalomisti svizzeri volano a Peer sognando... Pechino

altro legno.. primo mundial marc
Info foto

2021 Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo maschile

Austriaci a Pitztal pensando a Soelden, gli slalomisti svizzeri volano a Peer sognando... Pechino

Schwarz, Feller e Brennsteiner sul ghiacciaio di casa. "Lavoro perfetto". Zenhaeusern & Co. nello skidome belga.

Soelden si avvicina e l'Austria del gigante maschile vuole ben figurare nell'appuntamento inaugurale della stagione sul Rettenbach, dopo le delusioni degli ultimi anni.

Poco meno di 40 giorni al week-end del 23-24 ottobre e il team guidato da Mike Pircher, l'ex coach di Marcel Hirscher che ha preso in mano la “patata bollente” di un team in crisi dopo il ritiro del fuoriclasse salisburghese, ha concluso un ottimo allenamento sulle nevi del ghiacciaio di Pitztal. “Abbiamo trovato condizioni al top e i ragazzi stanno bene”, ha confermato il ds del settore maschile dell'OESV, Andreas Puelacher.

In pista tutti i big del Wunderteam, da Marco Schwarz a Manuel Feller sino alla rivelazione della scorsa stagione, quel Stefan Brennsteiner che non è mai uscito dalla top five negli ultimi quattro giganti di Coppa del Mondo, conquistando i primi due podi della carriera con i terzi posti di Bansko e Kranjska Gora.

Hanno scelto lo skidome di Peer, gli slalomisti svizzeri guidati da coach Matteo Joris: il tecnico valdostano ha guidato in Belgio la sua squadra di specialisti formata da Ramon Zenhaeusern, Daniel Yule, Sandro Simonet, Tanguy Nef e Luca Aerni, per lavorare sui 350 mt del tracciato indoor e ricreare una situazione simile, a livello di pendio con pendenze blande, che ci si ritroverà ai prossimi Giochi Olimpici di Pechino, dove la pista da slalom sarà tutt'altro che impossibile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
30
Consensi sui social