Questo sito contribuisce alla audience de

Albertville 1992, l'urlo di Deborah Compagnoni

Sci Alpino#fisski

Albertville 1992, l'urlo di Deborah Compagnoni

Dopo l'urlo, il dolore di Deborah che viene prontamente soccorsa in pistaIl dolore di Deborah CompagnoniDopo l'urlo, il dolore di Deborah che viene prontamente soccorsa in pista
Photo credit: alessandrogenuzio
10 di 14

Un urlo terribile, quello che da Méribel finisce dritto nelle case degli italiani, mentre Deborah si tiene stretta quel ginocchio e crolla a terra. Ancora una volta la sfortuna l'ha fermata, ma proprio quel giorno gli appassionati hanno probabilmente capito la grandezza della fuoriclasse, che verrà operata pochi giorni dopo a Lione dal prof Chambat, che già era intervenuto sul suo ginocchio destro. Comincia un altro lungo recupero prima di riprendersi la gloria.

Leggi tutto Leggi di meno

Si parla ancora di Sci Alpino

Sci Alpino Maschile

Tanta qualità per gli azzurri allo Stelvio: undici ragazzi di CdM al lavoro e primi pali per Moelgg

Fabio Poncemi, Sabato 8 Agosto, 09:56
Sci Alpino

Ricordate Matthias Lanzinger? Dopo l'amputazione alla gamba, si dedica ancora alla velocità

Fabio Poncemi, Venerdì 7 Agosto, 19:33
Sci Alpino Femminile

La Salle e la serata per Federica: famiglia Brignone al completo nella festa per i trionfi di coppa

Fabio Poncemi, Venerdì 7 Agosto, 13:23
Sci Alpino

"Ambassador for a day" per un giorno sugli sci con Kristian Ghedina: ecco l'idea di Cortina 2021

Fabio Poncemi, Venerdì 7 Agosto, 11:58
Sci Alpino Maschile

Il destino ancora sulla strada di Steven Nyman: rottura del tendine d'Achille. "Voglio esserci a Pechino 2022"

Fabio Poncemi, Venerdì 7 Agosto, 08:46
1 di 14