Questo sito contribuisce alla audience de

Vlhova piega Shiffrin nella battaglia di Levi: 31 centesimi tra le grandi duellanti!

Vlhova piega Shiffrin nella battaglia di Levi
Info foto

2021 Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo femminile

Vlhova piega Shiffrin nella battaglia di Levi: 31 centesimi tra le grandi duellanti!

Nel primo slalom stagionale ha la meglio la slovacca, sul podio sale anche Lena Duerr (prima volta per lei in questa disciplina). Peterlini, unica azzurra a punti, chiude 21esima. Domenica si replica.

La prima sotto la guida di Mauro Pini, la ventunesima in carriera e la quarta a Levi, dopo la doppietta dello scorso anno.

Petra Vlhova si ripete nell'opening di slalom della Coppa del Mondo 2021/22, resistendo a Mikaela Shiffrin anche nella seconda manche dopo la solita, grande battaglia con la statunitense, che non riesce a raggiungere quota 46 vittorie in una singola specialità, come solo Ingemar Stenmark ha fatto nella storia (in gigante), ma torna comunque leader di coppa e domani potrà provarci di nuovo, nell'immediata rivincita sulla “Levi Black”.

C'erano undici centesimi tra la slovacca e la grande rivale dopo la prima manche, sono diventati 31 alla fine con Petra che ha fatto la differenza sul muro nella manche decisiva, considerando pure che la preparazione della detentrice della sfera di cristallo assoluta (che si trova a -20 da Shiffrin nella generale dopo 3 prove, entrambe hanno saltato il parallelo di Lech/Zuers) è stata ideale, se pensiamo che da quasi tre settimane ha lavorato sulle nevi finlandesi, mentre Mikaela volava da Copper Mountain, dove ha preparato anche le gare di velocità di Lake Louise, solo a metà di questa settimana.

Questa volta è mancata Katharina Liensberger, rispetto a quanto visto per l'intera scorsa stagione: solo sesta la campionessa del mondo, che ha pasticciato molto nella 2^ manche, ed ecco sul podio una splendida Lena Duerr, terza a 84 centesimi da Vlhova guadagnando tre posizioni e conquistando così un risultato che le mancava da quasi 9 anni, quando vinse il city event di Mosca, unica sua top 3 in CdM.

Ad un passo dal secondo podio in fila, dopo il trionfo nel parallelo di una settimana fa, la slovena Andreja Slokar che chiude quarta a 1”12 e si conferma una realtà consolidata anche in slalo, dopo la quinta piazza dei Mondiali di Cortina. Un centesimo più dietro ecco Anna Swenn-Larsson, bravissima al rientro dopo 21 mesi senza gare: sarà pericolosa per tutte a breve...

Dietro a Liensberger, che ha pagato 1”28 dalla vincitrice, il duo svizzero formato da Holdener e Gisin, che arrivavano a questo appuntamento con tante incognite, ma hanno risposto tutto sommato in maniera positiva. Nona Sara Hector, così come a fine 1^ manche, e decima Thea Louise Stjernesund, al miglior risultato di sempre in slalom proprio dopo aver colto il primo podio in coppa a Lech/Zuers.

A cavallo della top 15 tante giovani, a partire dalla neo 18enne Emma Aicher, tedesca alla seconda gara in CdM e, dopo aver colto i primi punti all'esordio nel parallelo di 7 giorni fa (19esima), ancora più su con un grande 14° posto partendo col pettorale 60. Benissimo anche Neja Dvornik, 16esima con il 58, ed è bello rivedere subito a punti anche la finlandese Rosa Pohjolainen, impressionante sui piani e alla fine 24esima, quasi un anno dopo il crac al crociato.

Poca Italia in questo primo slalom di Levi, con Martina Peterlini unica azzurra a punti: 21esima la trentina, ad oltre 3 secondi da Vlhova, con una posizione recuperata nella 2^ manche con un buon muro, ma tanto lavoro da fare sui tratti più filanti di un tracciato da affrontare di nuovo tra meno di 24 ore. Domenica, sempre alle ore 10.30 italiane per la 1^ manche e alle 13.30 per la 2^, le sette azzurre in gara proveranno a fare decisamente meglio rispetto a questo opening di specialità.

 

CLICCA QUI PER IL RISULTATO COMPLETO DELLA GARA

 

SLALOM FEMMINILE – LEVI

 

Petra Vlhova in 1'46”19

Mikaela Shiffrin + 0”31

Lena Duerr + 0”84

4° Andreja Slokar + 1”12

5° Anna Swenn-Larsson + 1”13

6° Katharina Liensberger + 1”28

7° Wendy Holdener + 1”50

8° Michelle Gisin + 1”63

9° Sara Hector + 1”92

10° Thea Louise Stjernesund + 2”01

21° Martina Peterlini + 3”09

43° Marta Rossetti

55° Anita Gulli

56° Marta Bassino

58° Lara Della Mea

66° Sophie Mathiou

DNF1 Roberta Midali

© RIPRODUZIONE RISERVATA
116
Consensi sui social