Venerdì 18 Ottobre, 6:49
Utenti online: 10
Max Valle
Max Valle
Giornalista

foto di Getty Images

Una straordinaria Federica Brignone trionfa nel superG di Bad Kleinkirchheim!

Una straordinaria Federica Brignone trionfa nel superG di Bad Kleinkirchheim!

La pista dedicata a Franz Klammer a Bad Kleinkirchheim è una delle più difficili che si siano mai viste nella Coppa del Mondo femminile e il superG odierno l’ha vinto non a caso una delle più forti tecnicamente in assoluto, Federica Brignone.

Qui il risultato completo e l'analisi della gara e le classifiche di Coppa del Mondo!

Su un fondo oltretutto più duro dei giorni scorsi la valdostana ha fatto una gara al limite della perfezione riuscendo a sopravanzare un’altra sciatrice super tecnica come Lara Gut per soli 18 centesimi a causa di un aggancio con la mano in una porta della svizzera del Canton Ticino nel finale. Per Fede è la settima vittoria in Coppa del Mondo, la seconda in superG dopo quella a Soldeu del 27 febbraio 2016, la seconda stagionale dopo il gigante di Lienz del 29 dicembre, il 21° podio, terzo in superG, per Lara sono 44 podi, 17 in superG, due stagionali così come per l’austriaca Cornelia Hütter, splendida terza a 46 centesimi, per lei 12 podi totali in Coppa. Una curiosità: delle ultime dieci gare di Coppa otto le ha vinte Mikaela Shiffrin, oggi assente, e due Fede: chissà se si convincerà finalmente di essere una fuoriclasse specie nella velocità su piste tecniche come quella di oggi?

Miglior risultato in carriera per la francese Tiffany Gauthier, quarta a 89 centesimi, quinta a 98 centesimi una meravigliosa Nadia Fanchini che avrà sicuramente corso col pensiero alla sorella Elena e l’abbraccio al traguardo con Brignone è stato bellissimo, la 31enne di Montecampione torna nelle prime dieci dopo oltre un anno. Ottimo sesto posto per l’austriaca Tamara Tippler che non faceva così bene nella specialità da due stagioni quando aveva conquistato addirittura tre podi, settima la leader di specialità Tina Weirather, ottava la superpolivalente austriaca Ricarda Haaser, nona una Lindsey Vonn molto impacciata su un tracciato troppo difficile per lei in questo momento della sua carriera. Decime ex-aequo l’austriaca Christine Scheyer, al primo top ten stagionale, e Sofia Goggia, che ha completamente sbagliato la scelta del pettorale prendendo il numero 1 ed è scesa senza alcun riferimento commettendo così un errore enorme nella parte alta ma la sua scelta è comprensibile perché ieri la neve era completamente diversa da oggi.

Le altre azzurre: dodicesima Hanna Schnarf, ventesima Anna Hofer, trentesima Verena Stuffer, sono uscite Federica Sosio, Marta Bassino che si stava giocando un piazzamento nelle prime dieci ma è finita fuori alla quartultima porta, e Nicol Delago. La prova programmata per oggi alle 14 si disputerà domani prima della discesa a causa delle ripetute interruzioni per sistemare la pista nel tratto finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA