Questo sito contribuisce alla audience de

Tre gare a Cortina, il sopralluogo della FIS verso la super sfida femminile dal 20 al 22 gennaio 2023

Foto di Redazione
Info foto

pg fb Cortina World Cup

Sci Alpinocoppa del mondo femminile

Tre gare a Cortina, il sopralluogo della FIS verso la super sfida femminile dal 20 al 22 gennaio 2023

Ieri Gerdol, Senigagliesi e lo staff della Federazione Internazionale sull'Olympia delle Tofane, a confronto con l'organizzazione dell'appuntamento di Coppa del Mondo che, nella prossima stagione, conterà su ben due super-g e una discesa.

Dal 20 al 22 gennaio 2023, Cortina d'Ampezzo avrà a disposizione un intero week-end di puro spettacolo per una Coppa del Mondo femminile che vivrà tre gare veloci sull'Olympia delle Tofane.

Rispetto alla tradizione, ci sarà un super-g in più in apertura, poi classica discesa del sabato e chiusura domenica 22. Per valutare tutti i dettagli a livello logistico, nella giornata di ieri Peter Gerdol, chief race director del circuito rosa, e Alberto Senigagliesi, responsabile delle prove veloci, assieme a Massimo Rinaldi (FISI) e agli uomini di Infront, hanno effettuato il consueto sopralluogo estivo nella “Perla delle Dolomiti”.

Quella di Cortina sarà la terza tappa stagionale in Italia per le donne, dopo la novità Zermatt/Cervinia e Sestriere (dove sulla “Kandahar G.A. Agnelli sono già state fatte le varie ricognizioni il mese scorso), poco prima di Kronplatz che martedì 24 gennaio 2023 chiuderà il blocco di gare nel nostro paese.

Quelle maschili? Zermatt/Cervinia il 29-30 ottobre con le due storiche discese maschili, poi il blocco da metà sino a fine dicembre tra Val Gardena (super-g e discesa), Alta Badia (doppio gigante), Madonna di Campiglio (slalom del 22 dicembre) e Bormio con super-g e discesa sulla Stelvio a chiudere il 2022.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
29
Consensi sui social

Più letti in scialpino

Corinne Suter e tante certezze: Sono migliorata sul piano tecnico, spero non sia stata l'ultima di Lake Louise

Corinne Suter e tante certezze: Sono migliorata sul piano tecnico, spero non sia stata l'ultima di Lake Louise

L'elvetica, dopo la vittoria nel super-g canadese, ha parlato del suo week-end quasi perfetto dopo i due podi in discesa (anche se Goggia le ha già guadagnato 60 punti nella classifica di specialità). E anche Conny Huetter, sempre sul podio considerato che ha saltato il secondo appuntamento, sorride al ritorno in Europa.