Domenica 20 Gennaio, 16:57
Utenti online: 2599
Max Valle
Max Valle
Giornalista professionista

foto di Getty Images

Tina Weirather vince il superG di Lake Louise, quinta Mikaela Shiffrin, sesta Hanna Schnarf

Tina Weirather vince il superG di Lake Louise, quinta Mikaela Shiffrin, sesta Hanna Schnarf

Nel superG di Lake Louise Tina Weirather ricomincia come aveva finto ad Aspen in questa specialità: vincendo.

Qui il risultato completo e l'analisi della gara e le classifiche di Coppa del Mondo!

La detentrice della coppa di specialità ha preceduto di 11 centesimi la svizzera Lara Gut che a poco più di un mese dal rientro dall’infortunio è già nelle prime tre. Terza a 27 centesimi è la campionessa del mondo in carica della specialità Nicole Schmidhofer e curiosamente queste atlete sono le stesse che sono salite sul podio iridato di St. Moritz dove Nici fu prima, Tina seconda e Lara terza. Per Tina è l’ottava vittoria in Coppa del Mondo, la sesta in superG, e il 33° podio, il secondo stagionale, il 15° in superG, per Lara sono 43 podi, 16 in superG, per Nici è il terzo podio e in Coppa del Mondo non ci saliva da quasi quattro anni e in superG da quasi cinque.

Bellissimo quarto posto, anche se a 83 centesimi, per la francese Tessa Worley che ha migliorato i due quinti posti che vantava in questa specialità precedendo i un solo centesimo Mikaela Shiffrin, quinta e per nulla contenta all’arrivo malgrado fosse solo il suo sesto superG, specialità in cui è stata quarta lo scorso gennaio a Cortina d'Ampezzo. Sesta la migliore delle azzurre, Hanna Schnarf, la scorsa stagione mai nelle top ten in superG, settima la svizzera Jasmine Flury che invece era stata quinta a Jeongseon, ottava l’austriaca Cornelia Hütter che ha commesso un grosso errore nella parte centrale, nona una Sofia Goggia che ha sciato più o meno come ieri e il medesimo piazzamento lo conferma, decima la svizzera Corinne Suter.

Delusione di giornata Viktoria Rebensburg, tredicesima alle spalle delle austriache Tamara Tippler, undicesima col numero 43, e Stephanie Venier, dodicesima, Michelle Gisin ha sbagliato nello stesso punto di Hütter che è poi quello dove aveva sbagliato venerdì arrivando incredibilmente ottava ma stavolta è arrivata quattordicesima, sempre in quel punto Lindsey Vonn è nuovamente caduta, stavolta senza finire nelle reti, per la fuoriclasse statunitense un dodicesimo posto e basta nel suo feudo di Lake Louise è un bilancio pessimo. Sempre lì ma fortunatamente senza cadere è uscita anche l’austriaca Anna Veith mentre la ceca Ester Ledeckáè finita nelle reti in una delle ultime porte.

Nelle reti, pare senza conseguenze, è finita anche l’altoatesina Anna Hofer dopo aver incredibilmente inforcato il palo esterno di una delle ultime porte, così le altre azzurre: sedicesima una Nadia Fanchini in continuo miglioramento, ventiduesima Nicol Delago, trentunesima Elena Fanchini, trentottesima Verena Stuffer che ha sentito un forte dolore al polpaccio in partenza ma non dovrebbe essere nulla di grave, quarantaduesima Federica Sosio. Shiffrin comanda la classifica generale con 174 punti su Rebensburg e 276 su Weirather risalita al terzo posto. Da venerdì a domenica ci saranno una combinata con superG e due superG a St. Moritz.

Twitter: @aquila1968

© RIPRODUZIONE RISERVATA