Venerdì 18 Ottobre, 7:00
Utenti online: 9
Max Valle
Max Valle
Giornalista

foto di Getty Images

Lindsey Vonn e Sofia Goggia sono tornate: prima e seconda nel superG di Val d'Isère!

Lindsey Vonn e Sofia Goggia sono tornate: prima e seconda nel superG di Val d'Isère!

Nel primo superG femminile di Val d’Isère, recupero di quello cancellato a St. Moritz, sono tornate sugli scudi due delle grandi protagoniste del Circo Rosa: Lindsey Vonn e Sofia Goggia.

Qui il risultato completo e l'analisi della gara e le classifiche di Coppa del Mondo!

Gara con partenza abbassata per la scarsa visibilità e su una tracciatura che sembrava fatta apposta per le loro caratteristiche di scorrevolezza e tecnica insieme la statunitense e la bergamasca si sono classificate prima e seconda, distanziate di 31 centesimi. Una vera liberazione per entrambe dopo un inizio di stagione decisamente difficile, la loro gioia sul podio provvisorio era incontenibile.

Per Lindsey è la vittoria numero 78 in Coppa del Mondo, la numero 28 in superG dove non vinceva dal 24 gennaio 2016 a Cortina d'Ampezzo, la prima in questa specialità in Val d’Isère dove aveva vinto quattro volte in discesa e due in combinata, Ingemar Stenmark è lontano 8 lunghezze. Per Sofia è il primo podio stagionale, il 14° in Coppa, il quarto in superG, il terzo in Val d’Isère dove l’anno scorso era stata terza in combinata e in discesa, il terzo stagionale per l’Italia, tutti fra le donne.

Primo podio della carriera invece per Ragnhild Mowinckel, terza a 39 centesimi: una norvegese non saliva sul podio in velocità dal 10 marzo 1999 quando Ingebork Helen Marken fu seconda nella discesa di Sierra Nevada, la stessa Marken era stata l’ultima a salire sul podio in superG quando vinse a Kvitfjell il 7 marzo 1996.

Quarta a 67 centesimi la campionessa del mondo in carica della specialità, l’austriaca Nicole Schmidhofer, miglior risultato in carriera in Coppa per la svizzera Joana Hählen, quinta, sesta la seconda azzurra, Hanna Schnarf, settima la tedesca Viktoria Rebensburg che si riavvicina a 109 punti da Mikaela Shiffrin, oggi assente, ottava un’altra rediviva, la statunitense Laurence Ross, nona e decima le svizzere Lara Gut e Michelle Gisin.

Tra coloro che sono uscite ci sono l’austriaca Cornelia Hütter e la liechtensteiniana leader di specialità Tina Weirather. Quindicesima si è piazzata l’austriaca Anna Veith, diciottesima la svizzera Jasmine Flury, la vincitrice di St. Moritz, ventisettesima la francese Tessa Worley, quarantacinquesima una Julia Mancuso per ora impresentabile, purtroppo, e questo fa male a tutti quelli che l’hanno tirata e ammirata.

Le altre azzurre: sedicesima una Federica Brignone per niente contenta, ventunesima una buona Anna Hofer, ventitreesima Nadia Fanchini che piano piano si sta ritrovando, trentunesima Marta Bassino a un solo centesimo dalla zona punti, trentasettesima Elena Fanchini, quarantesima Nicol Delago, quarantunesima Federica Sosio. Domani il superG originariamente già in calendario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA