Questo sito contribuisce alla audience de

Lara Gut vince per distacco il gigante di Sölden. Primo podio per Marta Bassino: terza!

Lara Gut vince per distacco il gigante di Sölden. Primo podio per Marta Bassino: terza!
Info foto

Getty Images

Sci AlpinoSci alpino femminile

Lara Gut vince per distacco il gigante di Sölden. Primo podio per Marta Bassino: terza!

Qualcuno pensa tuttora che abbia vinto l’ultima Coppa del Mondo generale solo per fortuna, alcuni addirittura che l’abbia rubata. Assenze o non assenze, Lara Gut oggi sul ghiacciaio del Rettenbach ha dato ai suoi detrattori la miglior risposta possibile.

Qui il risultato completo e l'analisi della gara e le classifiche di Coppa del Mondo!

La 25enne ticinese ha letteralmente dominato il gigante di Sölden, gara d’apertura della 51a edizione del Circo Rosa, ipotecandolo fin dalla prima manche, conclusa con ben 1”42 di vantaggio sulla statunitense Mikaela Shiffrin e 1”84 sull’azzurra Marta Bassino, mentre la vincitrice dell’anno scorso, Federica Brignone, era quarta a 1”97. Nella seconda Lara ha vanificato il tentativo di recupero di Mikaela infliggendole altri centesimi per un distacco finale di 1”44 e andando a cogliere la sua 19a vittoria in carriera in Coppa del Mondo, la quarta in gigante e la seconda sul Rettenbach dove aveva già trionfato nel 2013, tra l’altro con presenti tutte le fuoriclasse che i detrattori della svizzera in questo momento rimpiangono, come ad esempio Anna Fenninger, Viktoria Rebensburg, Tina Maze etc. etc.

Per Mikaela è il terzo podio consecutivo da queste parti dopo il successo del 2014 e il secondo posto di un anno fa. La 20enne Bassino è riuscita a resistere all’assalto dell’astro nascente austriaco Stephanie Brunner lasciandosela alle spalle per 35 centesimi e terminando a 1”93 da Gut, risultato che le vale il primo podio in carriera, lungamente atteso malgrado la sua giovanissima età. Miglior risultato in carriera in gigante per Sofia Goggia, quinta recuperando cinque posizioni (Brunner ne ha recuperate due) col secondo tempo di manche davanti a Gut e alle spalle di una strepitosa Petra Vlhová, la slovacca ha rimontato dal 21° all’ottavo posto col numero 55 facendo subito vedere che la cura di Livio Magoni funziona, per lei è ovviamente il primo top ten in gigante.

Bel sesto posto per la francese Tessa Worley che sta cercando di ritornare ai suoi livelli, settima la veterana austriaca Michaela Kirchgasser, decima la slovena Ana Drev. Due manche infarcite di errori purtroppo per Brignone che scende dal quarto al nono posto finale. Delusioni di giornata Tina Weirather, quindicesima, ma soprattutto Eva-Maria Brem, l’austriaca detentrice della Coppa di specialità, ventiseiesima. Primi punti in Coppa per la 18enne svizzera Melanie Meillard, diciottesima. Due sole altre azzurre al traguardo: ventesima Manuela Moelgg, venticinquesima Francesca Marsaglia. Il podio di Bassino e i piazzamenti top ten di Goggia e Brignone non possono farci dimenticare che le altre sono state al di sotto delle attese, o almeno delle nostre. La Coppa del Mondo femminile riprenderà il 12 novembre con lo slalom di Levi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
3
Consensi sui social

ABBIGLIAMENTO, SCELTI DAI LETTORI

Prezzi Vuarnet pantaloni lizard donna

MAXISPORT

VUARNET - pantaloni lizard donna

156 €

i pantaloni vuarnet lizard da donna sono il capo perfetto per le sciatrici che ricercano tecnicità  e vestibilità  impeccabile pista dopo pista,...