Questo sito contribuisce alla audience de

Il primo super-g di Coppa Europa parla francese con Smadja Clément: Runggaldier 7^ e Zenere gran 9^

Foto di Redazione
Info foto

2021 Getty Images

Sci Alpinocoppa europa femminile

Il primo super-g di Coppa Europa parla francese con Smadja Clément: Runggaldier 7^ e Zenere gran 9^

A Zinal il primo trionfo della giovane transalpina, che batte nettamente le austriache Heider e Maier. La gardenese in top ten così come la vicentina (col pettorale 53). Alle 13.30 la manche decisiva del gigante maschile di Gurgl con Pippo Della Vite 3° a metà gara.

Parla francese la prima gara di velocità della Coppa Europa 2022/23, con le ragazze protagoniste, dopo le gare tecniche, sulle nevi di Zinal.

In Svizzera il super-g numero 1 (venerdì ci sarà il secondo appuntamento, a partire dalle ore 10.00), ritardato e corso su un tracciato sotto il minuto di gara, ha premiato Karen Smadja Clément, classe 1999 transalpina già vista più volte in Coppa del Mondo e capace di imporsi in maniera netta per il suo primo trionfo nel circuito continentale. Hanno concluso infatti rispettivamente a 44 e 52 centesimi due delle austriache di punta, Michaela Heider e Sabrina Maier, lasciando giù dal podio la svizzera Groebli, quarta davanti alla terza aquilotta Niederwieser e ad una giovanissima elvetica, la 2004 Stefanie Grob.

E in settima posizione ecco la prima delle azzurre in gara, una Teresa Runggaldier solida, con 1”18 di distacco e davanti ad alcune ottime specialiste, a partire dall'austriaca Wechner ottava, con Asja Zenere gran nona partendo col pettorale 53.

Dopo la vicentina di Enego, ecco 13^ Carlotta Da Canal, 16^ Ilaria Ghisalberti, 18^ Sara Allemand, 22^ Giulia Albano e 26^ Monica Zanoner. Fuori dalla zona punti, invece, Heloise Edifizi, Elisa Schranzhofer, Vittoria Cappellini, Elena Dolmen, Alice Calaba, Ludovica Vittoria Druetto e Carlotta Welf.

Nel frattempo, a Gurgl è cominciata la Coppa Europa maschile con il primo dei due giganti in programma sulle nevi austriache (venerdì il bis). Alle 13.30 scatterà la manche decisiva, dopo che nella prima Filippo Della Vite è stato l'unico azzurro a piazzarsi là davanti, ottimo terzo a 38 centesimi dal tedesco Fabian Gratz che guida con 26 centesimi sul finlandese Samu Torsti. Dentro per un soffio nei trenta anche Tommaso Sala e Alex Vinatzer, appaiati in 28esima posizione a 1”46 dalla vetta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
29
Consensi sui social

Ultimi in scialpino

Azzurre pronte per l'assalto alle medaglie. Brignone: Concorrenza tosta. Goggia farà solo il super-g

Azzurre pronte per l'assalto alle medaglie. Brignone: Concorrenza tosta. Goggia farà solo il super-g

Lunedì la combinata che aprirà i campionati del mondo, ecco le parole del quartetto della nazionale. Bassino ci crede: Sono qui a giocarmela anche senza allenamento di slalom. Curtoni (quarta due anni fa a Cortina): Pista bellissima e tracciato interessante.