Questo sito contribuisce alla audience de

Anna Swenn Larsson promette: "Ho tante motivazioni per ereditare il ruolo di Frida Hansdotter"

Anna Swenn Larsson promette: 'Ho tante motivazioni per ereditare il ruolo di Frida Hansdotter'
Sci Alpino

Anna Swenn Larsson promette: "Ho tante motivazioni per ereditare il ruolo di Frida Hansdotter"

E' diventata la slalomista svedese di riferimento dopo la miglior stagione della carriera e il ritiro della campionessa olimpica.

Anna Swenn Larsson ci crede ed è pronta a dare battaglia nella stagione 2019/2020, che arriva dopo un'annata splendida per la 28enne di Mura e proprio in concomitanza con l'addio all'agonismo di Frida Hansdotter.

Per la specialista scandinava, molto competitiva anche nel format del parallelo, le prospettive sono chiare: migliorare ancora e provare ad ottenere il primo successo in Coppa del Mondo, anche se farlo in slalom nell'era di Mikaela Shiffrin risulta missione complicatissima. Proprio la fuoriclasse statunitense è stata l'unica a battere Swenn Larsson nello slalom iridato di Are, la giornata che ha suggellato la grande stagione della slalomista svedese, salita due volte sul podio in Coppa del Mondo nel giro di poche settimane (c'era riuscita solo un'altra volta in carriera e dobbiamo tornare al 2014...), tra lo slalom di Maribor e il city event di Stoccolma, mentre a Flachau era arrivato un altro 3° posto, ma con squalifica post gara per un'inforcata emersa con qualche minuto di ritardo.

Sono incredibilmente motivata verso la prossima stagione – ha confessato Anna ai media svedesi – Sarebbe bello seguire il percorso e l'esempio lasciato da Frida (Hansdotter, ndr), non sarà facile gestire la pressione di essere un riferimento per la squadra, ma sono convinta di potermi mantenere all'alto livello raggiunto. Farò tutto il possibile per emergere e chissà che non arrivi anche la prima vittoria...”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
59
Consensi sui social