Questo sito contribuisce alla audience de

Parole azzurre alla vigilia del Ruka Nordic. Pellegrino: "Ho ancora qualche dubbio sulla mia condizione"

Le dichiarazioni della squadra italiana di sci di fondo alla viglia del 'Ruka Nordic'
Info foto

Getty Images

Sci Nordicosquadra azzurra

Parole azzurre alla vigilia del Ruka Nordic. Pellegrino: "Ho ancora qualche dubbio sulla mia condizione"

Dagli interrogativi del vice campione olimpico alla voglia di riscatto di De Fabiani, le dichiarazioni degli azzurri del fondo alla vigilia della prima gara stagionale.

Con il "Ruka Nordic" (il trittico di gare che apre la nuova stagione) parte ufficialmente la Coppa del Mondo di sci di fondo 2020/21. Si parte domani con una sprint in tecnica classica (fasi finali a partire dalle 12:30); sabato invece sarà la volta della 10 km femminile (9:40) e della 15 km maschile (12:45), entrambe in alternato; il programma si concluderà domenica con una 10 km femminile tecnica libera (11:50) e una 15 km maschile sempre in tecnica libera (12:50).

Gli italiani in gara, tra settore maschile e femminile, saranno sette: Federico Pellegrino, Francesco De Fabiani, Giandomenico Salvadori, Maicol Rastelli, Greta Laurent, Lucia Scardoni e Anna Comarella.

"Chicco" Pellegrino, tramite i canali della FISI, ha dichiarato di avere qualche riserva sul suo stato fisico: "Per me si tratta dell'ennesimo inizio di stagione a Ruka. Rispetto a qualche stagione passata arrivo con qualche dubbio sulla mia condizione, che spero di cancellare con le prestazioni in gara. La preparazione è stata molto particolare, iniziata in anticipo a causa della stagione terminata prematuramente, ho avuto poi durante l'estate un piccolo intoppo fisico, fortunatamente risolto. La pista la conosco molto bene, gareggerò sicuramente sabato e probabilmente anche domenica, ma la mia attenzione è focalizzata sulla sprint di venerdì: dopo cinque anni consecutivi sul podio della classifica finale di specialità, la scorsa stagione sono arrivo quarto, voglio tornare molto in alto in questa specialità."

Francesco De Fabaini invece, sempre tramite i canali della FISI, si è definito carico per questo inizio di stagione e consapevole di aver lavorato bene in preparazione: "Qua in Finlandia abbiamo svolto un buon lavoro senza problemi, mi sento meglio rispetto alla scorsa stagione, dove i problemi alla schiena mi avevano condizionato non poco. I test svolti con le altre nazioni nell'ultimo weekend ci sono serviti molto: venerdì, nella sprint, il mio obiettivo è superare le qualificazioni e andare il più avanti possibile nelle fasi a eliminazione diretta, poi penserò alle gare di sabato e domenica. Gli obiettivi stagionali che mi sono prefissato sono due: fare classifica al Tour de Ski e i Mondiali di Oberstdorf, località che in passato mi ha regalato grandi soddisfazioni."

#SCIDIFONDO #SQUADRAAZZURRA #CHICCOPELLE
© RIPRODUZIONE RISERVATA
25
Consensi sui social